Mercato e sicurezza, Tonia Paolucci attacca la maggioranza Pupillo - "Buttano tutto in polemica pur di non ammettere le proprie responsabilità"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 14/05/2019

Mercato e sicurezza, Tonia Paolucci attacca la maggioranza Pupillo

"Buttano tutto in polemica pur di non ammettere le proprie responsabilità"

“La maggioranza che sostiene il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, continua a sorprenderci e a buttare tutto in polemica pur di non ammettere le proprie disastrose responsabilità”. 

Lo afferma Tonia Paolucci, capogruppo di Libertà in Azione in consiglio comunale, che commenta le dichiarazioni di un esponente della maggioranza dopo l’aggressione di sabato mattina al mercato settimanale [LEGGI QUI].  

“Sentir parlare di aumento della sicurezza da parte di un gruppo che sostiene l’attuale amministrazione comunale, ha davvero dell’incredibile – continua – perché forse il consigliere di maggioranza ha dimenticato che la sua coalizione ha deciso di non fare nulla per la sicurezza urbana, non volendo dare strumenti per poter operare alla nostra polizia municipale. E’ la chiara dimostrazione che non sanno nemmeno di cosa parlano, ma soprattutto che non hanno minimamente tenuto in considerazione il grido d’allarme arrivato dagli ambulanti del mercato, preoccupati e stanchi per il continuo ripetersi di liti e risse tra i banchi, che si aggiungono alla costante presenza di borseggiatori”. 

E sul rilancio del mercato del sabato, l’esponente della minoranza è ancora più netta. “Ho sentito parlare, sempre dall’attuale maggioranza – aggiunge – di spazi riservati ai generi alimentari. Ma conoscono la normativa che regolamenta questo tipo di commercio? Credo proprio di no, altrimenti non avrebbero lanciato simili proposte, che sono totalmente inapplicabili. Sarebbe bastato rivolgersi a una qualunque associazione di categoria dei commercianti per sapere che le prescrizioni sono talmente tante da non rendere sostenibile economicamente qualunque tipo di progetto o investimento. Viene solo da chiedersi: quando la smetteranno con la loro politica autoreferenziale e fuori dalla realtà, che sta uccidendo la nostra città?”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi