Noi Costa dei Trabocchi VS Comune di Lanciano, volano insulti a mezzo social - "Amministratori falsi e incompetenti", Pupillo risponde e abbandona il gruppo
CHIUDI [X]
 
Lanciano   Attualità 02/05

Noi Costa dei Trabocchi VS Comune di Lanciano, volano insulti a mezzo social

"Amministratori falsi e incompetenti", Pupillo risponde e abbandona il gruppo

Scambio di opinioni, critiche e anche qualche malcelato insulto stamattina dal gruppo Facebook Noi Costa dei Trabocchi all’amministrazione Pupillo. Nello specifico è stato l’amministratore del gruppo, Ivano Fassiotti, a prendersela con l’assessore al Commercio del Comune di Lanciano, Francesca Caporale, rea di non aver risposto alle sue sollecitazioni a mezzo social sull’organizzazione di eventi e mercatini a Lanciano.

Fassiotti, pubblicando sul gruppo da oltre 50mila iscritti una conversazione privata con l’assessore, rincara la dose definendo gli amministratori di Lanciano “maleducati, incompetenti e falsi”. E la reazione del sindaco Mario Pupillo, sempre a mezzo social, non si è fatta attendere.

“Essendo io il primo destinatario di questo messaggio pubblicato su un gruppo fb di utenti che pensano di trovarsi in gruppo apolitico, - dice Pupillo nel suo post - come si legge nelle informazioni, amante solo della costa dei trabocchi e delle cose belle del nostro territorio, ritengo doveroso informare i miei contatti che così non è, di conseguenza oggi stesso ho abbandonato il gruppo. Invito i miei contatti a fare altrettanto”. E promette di non fermarsi a Facebook ma di adire le vie legali, qualora se ne riscontrasse la necessità.

“Quanto alla sostanza della questione mi chiedo come mai l'associazione Noi Costa dei Trabocchi, se esiste ancora, non abbia voluto fare uno o più eventi per gli amici di Lanciano rispondendo semplicemente al bando pubblico dei mercati e fiere, come fanno tutti. - prosegue il sindaco di Lanciano -Come già detto - e fatto - in altre occasioni analoghe, non sono tollerate espressioni ingiuriose e diffamatorie che vengono pubblicate a mezzo social”.

Non è quindi ancora chiaro se l'associazione nata la scorsa estate e collegata al gruppo Facebook esista ancora oppure si sia sciolta, come affermano voci non confermate ma che circolano con sempre più insistenza da ormai diversi mesi.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi