Sociale, Dora Bendotti: "non possiamo assuefarci alla violenza" - Nuovi orari ed una guardia giurata a tutela di dipendenti e utenti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 27/04/2019

Sociale, Dora Bendotti: "non possiamo assuefarci alla violenza"

Nuovi orari ed una guardia giurata a tutela di dipendenti e utenti

“Non voglio che questa storia venga strumentalizzata o che danneggi il nostro lavoro con i cittadini. Voglio solo sensibilizzare la cittadinanza a quello che facciamo ogni giorno con passione e dedizione”.

A parlare è l’assessore alle Politiche Sociali, Dora Bendotti, a 7 mesi dall’aggressione subita da una delle assistenti sociali durante l’orario di lavoro, negli uffici di Lancianovecchia [LEGGI QUI].

Il processo si fa attendere e l’autore del gesto si fa vedere spesso nei dintorni degli uffici comunali ma tutto il personale, con nuovi orari ed un guardia giurata sulla porta, continua a svolgere le sue attività a servizio di chi ha più bisogno.

“E’ un episodio che ha segnato tutti i nostri equilibri. - dice la Bendotti - Il nostro settore è tanto bello quanto complesso, ma non possiamo assolutamente assuefarci alla violenza e far finta che sia tutto normale. Noi qui accogliamo tutti e vogliamo che continui ad essere così e se abbiamo deciso di potenziare la sicurezza non è solo per la nostra tutela, ma anche per quella degli utenti”. 

Dal 13 settembre scorso, infatti, gli uffici sono aperti solo quando a presidio c’è una guardia giurata che, dal prossimo bilancio comunale, avrà un capitolo di bilancio dedicato a tutela di dipendenti e cittadini.

Lunedì, mercoledì e venerdì gli uffici sono aperti nelle mattine dalle 9 alle 12, martedì nel pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 e giovedì è chiuso tutto il giorno.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi