La "Posata", fede e pietà popolare in piazza Plebiscito - La commozione nelle note di Masciangelo dopo 60 anni nel cuore di Lanciano
CHIUDI [X]
 
Lanciano   Attualità 20/04

La "Posata", fede e pietà popolare in piazza Plebiscito

La commozione nelle note di Masciangelo dopo 60 anni nel cuore di Lanciano

Fede, pietà popolare, storia, tradizioni, commozione e tanta “Lanciano” tutta insieme. E’ stata questa, ieri, la “Posata” in piazza Plebiscito, all’interno della Solenne Processione del Cristo Morto.

Una folla composta, curiosa, attenta e ordinata ha atteso l’arrivo del corteo dell’Arciconfraternita Morte e Orazione dai quartieri Sacca e Civitanova, in piazza Plebiscito, per l’esecuzione del Miserere Grande e del Christus, del maestro Francesco Masciangelo. I circa 100 coristi, con la Grande Orchestra di Fiati “Pietro Marincola”, hanno letteralmente riempito il cuore di Lanciano con le note della Passione rendendo omaggio all’Effigie del Cristo Morto, alle statue di Maria di Cleofa, Maria di Magdala e dell’Addolorata, cinti dal simbolico abbraccio delle fiaccole accese di confratelli e consorelle.

Forte l’impatto sonoro che si è perfettamente intrecciato con quello emotivo, facendo sentire i tanti fedeli accorsi completamente circondati dalle note di Masciangelo e tanto piccoli rispetto alla maestosità del momento e di ciò che evocava.

Un esperimento senz’altro riuscito che pone le basi per una rinnovata tradizione che si va ad aggiungere alle tante che animano la settimana santa frentana e che la rendono sempre unica agli occhi non solo dei lancianesi.

 

Ecco il video in diretta della Posata:

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi