Feste di Settembre, nei concerti delle ultime due sere, mille posti a pagamento in piazza - Tre grandi big: Francesco Baccini, Max Gazzè e Malika Ayane

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Eventi 10/04

Feste di Settembre, nei concerti delle ultime due sere, mille posti a pagamento in piazza

Tre grandi big: Francesco Baccini, Max Gazzè e Malika Ayane

Saranno Francesco Baccini, Max Gazzè e Malika Ayane, rispettivamente nelle serate del 14, 15 e 16 settembre, a salire sul palco delle Feste di Settembre 2019.

Ad annunciarlo, questa mattina in conferenza stampa insieme all’assessore alla Cultura, Turismo e Grandi Eventi Marusca Miscia, è stato il presidente del comitato Feste di Settembre Maurizio Trevisan, riconfermato per il biennio 2019-20, a seguito della partecipazione all’apposito avviso pubblico del Comune.

Prosegue, dunque, la presidenza targata Trevisan all’insegna dei grandi ospiti musicali. Dopo UT New Trolls, Dodi Battaglia e Alex Britti nel 2017, Massimo Ranieri, Thomas Bocchimpiani e i Soul System nel 2018, quest’anno il palcoscenico delle Feste di Settembre ospiterà dunque tre artisti di altrettanto prestigio del panorama musicale italiano.

“Baccini, Gazzè e Malika Ayane – commenta Trevisan – sono tra gli artisti più eclettici e originali del panorama cantautoriale italiano. Sono artisti a 360 gradi, cantautori innanzitutto, ma anche capaci di interpretare le loro canzoni con un’intensità fuori dal comune e accompagnare le loro esibizioni con uno spettacolo poliedrico e affascinante”.

Tre concerti di livello, quindi, con una novità. La presenza in piazza Plebiscito, per Gazzé e Mailka Ayane, di circa 1000 sedute a pagamento, con un costo che varia dai 15 a 20 euro. Un’area della piazza (pari a circa 600 mq su un totale di 1.600), sarà quindi attrezzata per chi vuole assistere ai concerti comodamente seduto. Il servizio sarà gestito direttamente dalla produzione degli artisti che predisporranno sedie, steward e attrezzature per la sicurezza e la prevendita online dei biglietti. L'intero incasso andrà alla produzione degli spettacoli che gestirà la sicurezza delle due serate.

“Una decisione – ha spiegato Trevisan – dettata innanzitutto da ragioni di sicurezza, perché non si possono più organizzare spettacoli come le Feste di Settembre a prescindere da questo aspetto. A questo si aggiunge la possibilità di avere a Lanciano artisti che altrimenti non farebbero concerti in piazza, e comunque non accessibili per il budget del Comitato, e la necessità di soddisfare le tantissime richieste (che per esempio abbiamo ricevuto lo scorso anno in occasione del concerto di Ranieri), di chi non può stare un’intera serata in piedi o comunque vuole godersi lo spettacolo in comodità. Nel resto della piazza, come lungo corso Trento e Trieste e nelle vie limitrofe – conclude Trevisan – l’accesso sarà libero e gratuito per tutti”.

Tra conferme e novità, nel corso della conferenza stampa di questa mattina sono stati fatti altri annunci: le luminarie saranno realizzate, come gli ultimi anni, dalla ditta di Paulicelli Gianfranco; riconfermati anche i fuochi d’artificio affidati alla ditta Morena Fireworks e la Banda Città di Lanciano “Fedele Fenaroli”.

Un budget di spesa totale che si aggira attorno ai 210 mila euro quello del Comitato Feste 2019 che potrà contare sul contributo comunale di 22.500 euro, sui circa 4 mila euro dalla questua cittadina ed il resto su sponsor privati.

“Sono sicuro che regaleranno alle Feste di Settembre tre serate di grande successo, - sottolinea Trevisan - e per certi versi anche nuove rispetto alla tradizione musicale che di solito caratterizza il Settembre lancianese. Dal mio insediamento alle Feste di Settembre 2017 – conclude Trevisan – sto cercando di portare a Lanciano un percorso musicale e artistico che si evolve nel tempo, mantenendo sempre altissima la qualità, ma regalando agli spettatori esibizioni diverse l’una dall’altra”.   

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi