A Lanciano la fibra ottica arriva nelle case dei cittadini - Il piano coinvolgerà 11 mila unità immobiliari con 7 mila chilometri di fibra
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 04/04/2019

A Lanciano la fibra ottica arriva nelle case dei cittadini

Il piano coinvolgerà 11 mila unità immobiliari con 7 mila chilometri di fibra

E’ stato sottoscritto tra il Comune di Lanciano e la società Open Fiber un accordo per realizzare un’infrastruttura a banda ultra larga interamente in fibra ottica, in modalità FTTH (Fiber To The Home, la fibra che arriva direttamente all’interno di abitazioni e uffici). 

L’investimento nel comune frentano, interamente a carico di Open Fiber, ammonta a circa 4 milioni di euro per connettere circa 11 mila unità immobiliari e rientra in un piano che vede coinvolte 271 città in tutta la penisola con investimento diretto e oltre 7mila comuni di piccole e medie dimensioni come concessionario Infratel. 

La rete a prova di futuro di Open Fiber, attraverso 7 mila chilometri di fibra, consentirà ai cittadini di Lanciano di navigare ad una velocità di connessione fino a 1 Gigabit al secondo, assicurando così il massimo delle performance. 

“L'accesso ad un collegamento molto più rapido consentirà di aumentare la concorrenzialità dei servizi offerti sia in download che in upload, così da rendere la nostra città più appetibile per i professionisti e le aziende che vorranno collocare i loro uffici in città. È un altro tassello del progetto che stiamo portando avanti per Lanciano città dei servizi, vero e proprio punto di riferimento per tutto il comprensori Frentano. È decisivo per centrare questo obiettivo fornire servizi di alto livello e puntare decisi su digitale, futuro e innovazione”, hanno dichiarato il sindaco Mario Pupillo e l'assessore alla Digitalizzazione Francesca Caporale. 

“Lanciano è coinvolta in una grande opera di modernizzazione del Paese che porterà a tutti i cittadini gli innumerevoli benefici che derivano da una connessione ultrarapida ed affidabile. - ha commentato Marco Pasini, Regional Manager Abruzzo e Molise - Ringraziamo l’amministrazione comunale per la collaborazione e ci impegniamo ad eseguire lavori poco invasivi. Per oltre il 60% del tracciato della nuova infrastruttura riutilizzeremo cavidotti e infrastrutture di rete già esistenti, evitando nuovi scavi”. 

L’obiettivo di Open Fiber è quello di garantire la copertura delle principali città italiane e il collegamento delle aree industriali realizzando una rete a banda ultra larga capillare per favorire il recupero di competitività del "Sistema Paese" e, in particolare, l'evoluzione verso l’"Industria 4.0" nell’ottica di fornire servizi e funzionalità sempre più avanzati per cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione. 

Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità, cosa fino ad oggi impossibile da raggiungere con reti in rame o misto fibra-rame. 

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi