Viabilità, senso di marcia invertito in via Umberto I fino a piazza Garibaldi - Con la chiusura di via Corsea, necessario modificare la viabilità verso il centro
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 07/02/2019

Viabilità, senso di marcia invertito in via Umberto I fino a piazza Garibaldi

Con la chiusura di via Corsea, necessario modificare la viabilità verso il centro

Modifica alla viabilità in via Umberto I, da martedì 12 febbraio. Nel tratto compreso tra piazza del Malvò e piazza Garibaldi, verranno infatti installati i semafori necessari a modificarne il senso di marcia.

Da martedì 12 febbraio, quindi, dopo mesi di proteste e lamentele, è stata finalmente trovata una soluzione, seppur temporanea, per i residenti che ora potranno raggiungere il centro creando con l’inversione di marcia un flusso in entrata, da settembre scorso parzialmente vincolato dalla chiusura di via Corsea a causa del cedimento improvviso della strada [LEGGI QUI].

"La necessità di invertire il senso di marcia su parte di via Umberto I è legata al bisogno di andare incontro alle problematiche della zona di piazza Garibaldi. - commenta l'assessore alla Mobilità, Francesca Caporale - Sia i residenti che le attività commerciali necessitano di un'ulteriore via di accesso. Visti i tempi necessari alla progettazione legata a uno studio ampio sulle problematiche idrogeologiche che insistono sulla città, - chiude l'assessore - si è pensato a una variazione della viabilità che potesse, almeno in parte, tamponare le problematiche legate alla chiusura di via Corsea".

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi