Fiscalità, viabilità e cooperazione... ma il dibattito finisce in bagarre - Regionali, l’incontro con i candidati per parlare di commercio
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Politica 01/02/2019

Fiscalità, viabilità e cooperazione... ma il dibattito finisce in bagarre

Regionali, l’incontro con i candidati per parlare di commercio

E alla fine si è concluso in bagarre l’incontro organizzato dal consorzio Le Vie del Commercio con tutti i candidati del territorio in corsa per un posto nel consiglio regionale d’Abruzzo. Un dibattito per parlare di commercio, di come rilanciarlo e di cosa può fare la Regione per aiutare i commercianti in questo delicato momento di crisi definito poi da alcuni presenti “un trappolone” contro l’amministrazione Pupillo che poco aveva a che fare con i temi di un campagna elettorale per le Regionali.

Dora Bendotti, Nicola Campitelli, Davide Caporale, Antonello Di Campli Finore, Donato Di Fonzo, Alessandro Lanci, Arianna Manzi, Emilio Nasuti, Francesco Taglieri e Giacinto Verna. Questi i 10 candidati che hanno partecipato e che, ognuno dal suo punto di vista, ha provato a dare la propria ricetta per risollevare le sorti di un commercio che fa fatica a ripartire.

Si è parlato dell’avvento dell’e-commerce, dei centri commerciali e della difficoltà di portare persone in centro. E ancora di cooperazione tra i commercianti, di viabilità, di fare rete tra i Comuni, di creare eventi di spessore per rilanciare territori, di difesa dell’ambiente, di una fiscalità agevolata con conseguente deburocratizzazione e dell’assoluta necessità di intercettare fondi europei per favorire la nascita di nuove imprese sul territorio.

Nonostante le polemiche finali, sono quindi stati tanti i temi trattati, molti condivisi dai candidati, anche di schieramenti opposti, ma una vera ricetta “salva commercio”, da chi aspira ad un posto in Regione, sembrerebbe ancora non esserci.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi