Giorno della Memoria - le celebrazioni a Lanciano - Da Villa Sorge al Samudaripen, il ricordo dell’Olocausto a Lanciano
 
Lanciano   Attualità 28/01

Giorno della Memoria - le celebrazioni a Lanciano

Da Villa Sorge al Samudaripen, il ricordo dell’Olocausto a Lanciano

Si è celebrata questa mattina la Giornata della Memoria a Lanciano, nel parco delle Memorie, in via Maria Eisenstein nel quartiere Cappuccini.

Due le corone di alloro deposte, alla targa in ricordo del campo internamento ebraico di Villa Sorge e al monumento del Samudaripen.

Oltre ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale, erano presenti Uriel Perugia, segretario generale dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, il parrocco di San Pietro il prefetto Giacomo Barbato e Santino Spinelli, lancianese, rappresentante Rom della piattaforma europea del Consiglio d’Europa.

La Legge istitutiva della Giornata della Memoria stabilisce che vengano organizzate cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare con le scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto nei campi nazisti, in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.


Guarda il video

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi