Si schianta contro un muretto e fugge, ma le telecamere non funzionano - La denuncia di Casapound: "Lanciano ha bisogno di sicurezza"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 23/01/2019

Si schianta contro un muretto e fugge, ma le telecamere non funzionano

La denuncia di Casapound: "Lanciano ha bisogno di sicurezza"

"In questo clima di campagna elettorale la politica locale ha dimenticato per l'ennesima volta le questioni importanti come la sicurezza". Così in una nota Marco Pasquini, responsabile cittadino di Casapound.

"Un imprenditore locale ci ha riferito che la scorsa settimana un'auto è andata a schiantarsi proprio contro il muretto antistante la sua attività commerciale situata in Via per Treglio, arrecando così danni importanti - prosegue Pasquini - L'auto è fuggita e l'imprenditore, per tutelarsi, si è subito rivolto alle forze dell'ordine chiedendo un riscontro sull'accaduto e i filmati delle telecamere presenti in zona”. La risposta è stata però che le telecamere non sono in funzione, pertanto non è stato possibile individuare i colpevoli.

"Fortunatamente non c'è stato nessun ferito, ma la situazione sarebbe stata la medesima anche in caso di furto o qualsiasi altro reato, ovvero, nessun controllo e nessuna sicurezza. - conclude Pasquini - Lanciano necessita di un reale progetto sulla sicurezza, a prescindere dai fondi che verranno stanziati dal Ministero. il Comune non può più aspettare, deve trovare una soluzione al più presto per tutelare i cittadini. Inoltre, se il centro e i punti di accesso alla città sono così facilmente presi d'assalto, figuriamoci il delinquere nelle contrade, notoriamente più vulnerabili. Ribadiamo con forza che la sicurezza è una priorità".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi