CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 01/12/2018

Albero di Natale a Lanciano? Ci pensa Donato Di Campli

10 metri di altezza, con 6mila punti luce, dall’8 dicembre in piazza Plebiscito

Sarà presentato ufficialmente lunedì 3 dicembre prossimo l’albero di Natale che dal giorno dell'Immacolata Concezione brillerà in piazza Plebiscito a Lanciano ma, già da alcune ore, in città è partito il passaparola.

Dopo settimane di indecisioni, habemus albero, verrebbe da dire. E' stato infatti l’avvocato Donato Di Campli, procuratore sportivo ed imprenditore, ad assumersi questa responsabilità con un progetto “luminoso” che, seppur al di fuori del bando proposto dal Comune e scaduto lo scorso 19 novembre [LEGGI QUI], metterà in piazza un albero di Natale ecosostenibile.

L’albero, che sarà realizzato con una spesa di 16mila euro totalmente a carico di Di Campli e di alcuni enti e sponsor privati, risponde infatti a tutti i criteri del bando dell’assessorato alla Cultura, pur non avendo vinto il bando stesso.

10 metri di altezza, per un diametro di 3,5 metri, l’albero che campeggerà in piazza Plebiscito sarà un enorme cono in legno di acero rosso, completamente ricoperto di luci, ben 6mila, in uno stile tipicamente nordico.

Dopo l’albero senziente, quindi, nel 2018 Lanciano risponde con un progetto totalmente opposto alla piramide di bancali dello scorso anno, seppur comunque sostenibile. Per tutti i dettagli ora non resta che attendere la conferenza stampa con il sindaco Mario Pupillo e l’assessore alla Cultura Marusca Miscia, lunedì 3 dicembre.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi