Hashish nascosto nell’armadio del figlio: la madre lo scopre e chiama i carabinieri - Il gesto di una donna di Lanciano. Denunciati due giovani

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 10/11/2018

Hashish nascosto nell’armadio del figlio: la madre lo scopre e chiama i carabinieri

Il gesto di una donna di Lanciano. Denunciati due giovani

Ha trovato dosi hashish nella stanza del figlio 19enne e ha chiamato i carabinieri a cui ha consegnato la scatoletta in metallo dove erano contenuti gli involucri con la sostanza stupefacente per un totale di 25 grammi. Protagonista dell'episodio è una donna di Lanciano che, insospettita dal comportamento anomalo del figlio 19enne, "aveva perquisito la camera approfittando di una sua momentanea assenza fino a rinvenire, nascosto nell’armadietto, il contenitore contenente le dosi dello  stupefacente, già tutte incartate e pronte per essere cedute".  La donna ha quindi allertati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile a cui ha poi consegnato la scatoletta di metallo. "E’ di mio figlio. L’ho trovato nella sua stanza", ha detto la donna ai militari.

"Nel corso delle operazioni - spiega il capitano Vincenzo Orlando - , i carabinieri sono riusciti a risalire anche ad un altro giovane, negli ultimi tempi sempre in compagnia del diciannovenne, il quale, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare veniva trovato in possesso di 5 grammi di analoga sostanza stupefacente, confezionata  allo stesso modo. A carico dei due ragazzi, D.N. 19enne e S.C. 24enne, è quindi scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lanciano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Il fenomeno della diffusione delle droghe tra i giovani - sottolinea Orlando -  è una tematica per la quale l’Arma ripone la massima attenzione e che investe diverse forme sociali e prima di tutto la famiglia. La speranza è che il gesto coraggioso della madre possa servire d’esempio e da viatico per scongiurare il rischio di sprofondare in situazioni più drammatiche.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi