Cedimento in via Corsea, Lega chiede sospensione ztl in via Fieramosca - Campitelli (Lega): "l’apertura del varco risolverebbe i problemi di viabilità"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 16/10/2018

Cedimento in via Corsea, Lega chiede sospensione ztl in via Fieramosca

Campitelli (Lega): "l’apertura del varco risolverebbe i problemi di viabilità"

Disattivare temporaneamente il varco che delimita la zona a traffico limitata n.5/B di via Fieramosca, per tutta la durata dei lavori di ripristino e messa in sicurezza di via Corsea”. E’ la richiesta del coordinatore provinciale di Chieti e commissario di Lanciano per la Lega, Nicola Campitelli, inviata al sindaco Mario Pupillo, al comandante della Polizia Municipale Guglielmo Levante ed all’assessore alla Mobilità, Francesca Caporale.

“La disattivazione del varco - continua Campitelli - è necessaria per ragioni di sicurezza e viabilità, tenuto conto sia che larghetto del Malvò, unica via di fuga, è chiusa, sia per consentire una regolare circolazione veicolare”.

L’esigenza esposta da Campitelli nascerebbe dopo il cedimento strutturale di una condotta fognaria in via Corsea dello scorso 30 agosto [LEGGI QUI], con conseguente chiusura al traffico della strada.

“Pur non mettendo in discussione l’esigenza di salvaguardare la sicurezza dei cittadini, - prosegue Campitelli - la situazione ha procurato notevoli problemi di viabilità ed ai residenti di tutta l’area. Una serie di problemi, insomma, - conclude l’esponente della Lega - facilmente risolvibili con la disattivazione del varco per tutta la durata dei lavori di riparazione della voragine”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi