Gli portano in carcere la droga, denunciati detenuto e familiari - A seguito di una perquisizione, trovato in possesso di 24 grammi di hashish
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 18/05/2018

Gli portano in carcere la droga, denunciati detenuto e familiari

A seguito di una perquisizione, trovato in possesso di 24 grammi di hashish

Dopo un colloquio con i familiari, è stato trovato in possesso di 24,5 grammi di hashish. E’ accaduto ad un detenuto della Casa Circondariale di Lanciano, lo scorso 12 maggio.

A seguito di una perquisizione effettuata dagli uomini della Polizia Penitenziaria del carcere di Villa Stanazzo, l’uomo è stato trovato in possesso di droga e, su disposizione della Procura della Repubblica di Lanciano, insieme al detenuto, sono stati denunciati per detenzione e cessione di stupefacenti anche il fratello e la figlia dell’uomo.

A renderlo noto, il Comandante del reparto di Polizia penitenziaria della Casa circondariale, il commissario capo Gino Di Nella, sottolineando la notevole mole di lavoro preventivo svolta del reparto, eseguita anche con periodici controlli eseguiti delle unità cinofile, finalizzata all’indebita introduzione in istituto di oggetti e sostanze non consentite. L’istituto riceve, infatti, in media circa 10mila visitatori l’anno che vengono a colloquio con i propri congiunti detenuti.

 

 

 

 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi