La figura di Guido Cristini, se ne parla con l’ANPI di Lanciano - L’appuntamento è per giovedì 15 febbraio, alla Casa di Conversazione
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Eventi 13/02/2018

La figura di Guido Cristini, se ne parla con l’ANPI di Lanciano

L’appuntamento è per giovedì 15 febbraio, alla Casa di Conversazione

Il Comune di Lanciano e l'ANPI di Lanciano "Trentino La Barba" organizzano giovedì 15 febbraio alle ore 17.30 nella Sala di Conversazione la presentazione del libro del giornalista e scrittore Pablo Dell'Osa, "Il Tribunale speciale e la Presidenza di Guido Cristini 1928-1932" (Ugo Mursia Editore).

Quello di Guido Cristini, presidente del Tribunale speciale dal 1928 al 1932, è stato uno dei nomi più temuti dagli oppositori del fascismo: sotto la sua presidenza le condanne sono state 1725, gli anni di prigione comminati 8806, le condanne a morte 9. Tutte eseguite. Abruzzese, combattente, avvocato, deputato, faccendiere, è stato una meteora nell'universo fascista e nel giudizio contro i gerarchi, dopo la caduta del regime, riuscì a passare indenne. Una vicenda esemplare del Belpaese dove tutto si dimentica e i conti con la Storia non si chiudono mai. La storia, o meglio la storiaccia, di Guido Cristini viene raccontata, grazie all'eccellente lavoro di Pablo Dell'Osa, in un libro ricco di documenti e di fotografie che fanno luce su una delle figure più controverse del Ventennio fascista.

Con l'autore, interverranno il sindaco di Lanciano Mario Pupillo, il presidente dell'Anpi di Lanciano Maria Saveria Borrelli, il docente di Storia economica dell'Università D'Annunzio Chieti-Pescara prof. Costantino Felice, il dirigente scolastico e storico Gianni Orecchioni. Modera l'incontro la giornalista Maria Rosaria La Morgia. 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi