Lavori terminati alla Rocco Carabba: "ora la scuola è sicura" - I 200 bambini torneranno nelle loro aule nelle prossime settimane
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 09/01/2018

Lavori terminati alla Rocco Carabba: "ora la scuola è sicura"

I 200 bambini torneranno nelle loro aule nelle prossime settimane

Torneranno nelle loro aule tra due settimane i 200 bambini della scuola elementare Rocco Carabba, temporaneamente trasferiti nei locali dell’istituto professionale De Giorgio, durante i lavori di adeguamento sismico della scuola in piazzale Cuonzo.

“Siamo pronti a riconsegnare ai nostri piccoli alunni una scuola più sicura dal punto di vista sismico. - dice l’assessore ai Lavori Pubblici, Giacinto Verna - I lavori, durati 20 mesi, sono costati circa 800 mila euro, di cui 500 mila forniti dalla Regione ed i restanti 300 mila messi a disposizione grazie ad un mutuo da parte del Comune”.

In questi 20 mesi sono stati diversi i lavori che hanno interessato il plesso scolastico; pavimenti, fondazioni, soffitti e solai con sostituzione dell’impianto elettrico e parte di quello di idrico e inserimento di travi e carbonio per rendere a norma una scuola edificata in due lotti nella seconda metà degli anni ’80.

“Adesso la scuola è pronta - afferma Verna - ed ha superato anche il collaudo statico. Ora non resta che attendere i tempi tecnici per le pulizie e gli alunni finalmente potranno tornare in un edificio a prova di bambino e, soprattutto, sicuro”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi