Dopo la Ztl, un "de profundis" per corso Roma - "Dopo una lunga agonia", i commercianti organizzano un funerale
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 28/12/2017

Dopo la Ztl, un "de profundis" per corso Roma

"Dopo una lunga agonia", i commercianti organizzano un funerale

“Dopo una lunga e penosa agonia dovuta alla terribile Ztl, è venuta a mancare corso Roma”.

Sono questi i cartelli esposti dai commercianti in corso Roma e che domani, venerdì 29 dicembre, alle ore 18, celebreranno un simbolico funerale della via che, dopo la travagliata istituzione della Ztl, secondo i commercianti, avrebbe subìto una lenta ed inesorabile agonia che piano piano l’ha condotta verso una vera e propria morte.

Con la querelle dei semafori rimossi, delle multe arrivate a iosa anche ai possessori di pass e dei pannelli luminosi a messaggio variabile da posizionare ai varchi che non ancora trova conclusione positiva, i transiti in corso Roma sono notevolmente diminuiti ed a farne le spese sono, dopo le numerose attività chiuse negli ultimi mesi, i commercianti rimasti.

“L’idea del funerale è una provocazione. - dicono i commercianti - La nostra è una rimostranza ed un voler portare all’attenzione il nostro disagio e sperare in un cambio rotta”. L’appuntamento è dunque per domani in corso Roma, non con fiori ma, come si legge sui cartelli “ma opere di ripensamento”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi