Bagno di folla per la XXXVI rievocazione del Mastrogiurato - La pioggia ‘grazia’ la manifestazione ed il centro si riempie
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Eventi 04/09/2017

Bagno di folla per la XXXVI
rievocazione del Mastrogiurato

La pioggia ‘grazia’ la manifestazione ed il centro si riempie

E alla fine il tempo ha retto e la pioggia non ha rovinato lo spettacolo medievale che ogni anno fa riversare migliaia di persone nel centro di Lanciano per assistere alla rievocazione storica del Mastrogiurato ed al solenne corteo che si snoda tra piazza Plebiscito, corso Bandiera e corso Trento e Trieste.

Fin dalle prime ore del pomeriggio, in molti si sono assiepati dietro le transenne in piazza per accaparrarsi un posto in prima fila, tra smartphone e dirette Facebook improvvisate, per gli spettacoli dei gruppi ospiti e per guardare da vicino il giuramento del Mastrogiurato 2017, il professor Gianni Orecchioni.

Con un occhio al cielo che minacciava pioggia, il pubblico è comunque voluto essere presente e non perdersi la rievocazione storica numero 36 che ricorda la figura del Mastro delle Fiere che, in epoca medievale, prendeva le redini della città, durante il periodo, appunto, delle fiere, ed assicurava il regolare svolgersi delle manifestazioni e la sicurezza per tutto il popolo lancianese.


 

A seguire, in tanti hanno scelto di continuare la serata nella Rocca del Mastrogiurato, nel complesso delle Torri Montanare, nell’ultima sera utile per tuffarsi nella suggestiva atmosfera medievale, prima di dare l’appuntamento a combattenti, danzatrici, giochi e torcinello tra un anno.

Guarda le foto

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi