Coperti i fasci littori sulla facciata del teatro Fenaroli - Pupillo: “preciso atto politico”, ma pesano alcune assenze
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Attualità 27/05/2017

Coperti i fasci littori sulla
facciata del teatro Fenaroli

Pupillo: “preciso atto politico”, ma pesano alcune assenze

Coprire i fasci littori sul teatro Fenaroli è un preciso atto politico che abbiamo scelto di fare in questa giornata particolare dedicata all’antifascismo e promossa dall’ANPI”. Così il sindaco Mario Pupillo, questa mattina, di fronte al Fenaroli, ha parlato ai presenti poco prima della copertura dei fasci, argomento che ha tenuto banco nell’ultimo mese in città.

“Probabilmente è un atto che avrei dovuto fare prima - ammette Pupillo - ma oggi siamo qui per dire no al fascismo e ad ogni forma di apologia e per ripristinare la verità storica, coprendo dei simboli posticci rimessi sulla facciata del nostro teatro dopo il restauro degli anni ’90”. I fasci, fa sapere Pupillo, saranno definitivamente rimossi, solo dopo aver ottenuto il parere favorevole della Sovrintendenza.

Presente l’ANPI di Lanciano con la presidente e consigliera comunale PD Maria Saveria Borrelli e gli organizzatori del Mese della Resistenza, promotori della raccolta delle 430 firme, e che insieme hanno letto lettere e pensieri dei partigiani ed intonato il canto partigiano Bella Ciao. Assenti diversi esponenti della maggioranza, tra cui il vice sindaco Pino Valente e gli assessori Marusca Miscia, Dora Bendotti, Giacinto Verna e Davide Caporale.

Nota di colore: il drappo è praticamente trasparente, quindi i fasci, seppur coperti, si vedono ancora.


Ecco il video:

Guarda il video

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi