Laboratori ed incontri, al Polo Museale i bambini sono di casa - Da ora anche i pellegrini faranno tappa nella struttura in via Santo Spirito

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 05/04/2017

Laboratori ed incontri, al Polo
Museale i bambini sono di casa

Da ora anche i pellegrini faranno tappa nella struttura in via Santo Spirito

E’ dal 2010 che la cooperativa sociale Il Pensiero si occupa della gestione del Polo Museale Santo Spirito curando attività, eventi e laboratori. Ed è dal 2010 che la gestione non è mai stata ordinaria, ma si è sempre cercato di dare spazio ad iniziative di pregio e mai banali che potessero rendere ancora più bello il Polo Museale.

“Siamo stati scelti per gestire il Polo per la nostra esperienza ormai ventennale soprattutto nel campo della didattica - dice Antonella Scampoli, responsabile della cooperativa Il Pensiero - e per questo cerchiamo sempre di avere un occhio di riguardo per i bambini”. Tante sono le iniziative che coinvolgono, infatti, i più piccoli come i due laboratori di storia e lettura che questa mattina ha visto come protagonisti gli alunni delle classi quarte della scuola elementare di Marcianese.

“Nelle ultime settimane abbiamo inoltre attivato un ulteriore servizio con l’amministrazione comunale - riferisce la Scampoli - e riguarda l’accoglienza dei pellegrini che arrivano in città e che, da ora, potranno usufruire degli spazi del Polo Museale per il pranzo e, nello stesso tempo, vedere il nostro museo e uno dei luoghi più belli e suggestivi di Lanciano”.

Guarda il video Guarda le foto

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi