A passeggio per l’integrazione tra le vie del centro città - 7 associazioni sfilano a Lanciano contro tutte le discriminazioni

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Curiosità 28/03/2017

A passeggio per l’integrazione
tra le vie del centro città

7 associazioni sfilano a Lanciano contro tutte le discriminazioni

foto Lanciano LabCori, bandiere, fischietti, giochi e stand informativi hanno fatto da cornice alla prima “passeggiata della solidarietà” organizzata dai giovani della Croce Rossa di Lanciano, su input del comitato CRI Abruzzo a Lanciano sabato scorso, 25 marzo.

“Ci siamo ritrovati lungo i Viali per poi scendere tutti insieme lungo corso Trento e Trieste fino ad arrivare in piazza Plebiscito. - ci ha raccontato Luca Iezzi, CRI Lanciano - Abbiamo intonato cori e slogan contro la discriminazione e favore dell’integrazione insieme alle associazioni del territorio ed ai ragazzi ospiti dei centri di accoglienza di Villa Elce e Torino di Sangro.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con Lanciano Lab, Arcigay Chieti, Gli Amici di Marcello, cooperativa Matrix, Cas Hotel Costa Leccetta e La Tavolozza dei Sorrisi, è nata in occasione della giornata internazionale contro le discriminazioni celebrata lo scorso 21 marzo. “Abbiamo scelto di mettere insieme diverse realtà che si occupano e lavorano con le persone più vulnerabili per gridare insieme un forte no contro le discriminazioni di ogni genere - riferisce Luca a Zonalocale -  e dare un segnale di apertura a chi purtroppo, ancora oggi, vive con i paraocchi”.

Al termine della passeggiata, in piazza, erano presenti stand informativi, giochi e attività volte alla conoscenza dei problemi che questi gruppi vulnerabili devono affrontare ogni giorno.

“Organizzare questa attività, visti anche i tempi risicati per richiedere le autorizzazioni ed i permessi, per me è stata una bella sfida - conclude Luca Iezzi - e nonostante si possa sempre fare meglio, sono contento del risultato ottenuto. Sicuramente è stato un primo esperimento che ci porterà ad unirci anche in altre occasioni per dimostrare come l’integrazione sia l’unico futuro possibile”.

 

 

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi