"Crescere a teatro", al Fenaroli nuova rassegna di teatro ragazzi - Quattro appuntamenti per avvicinare i più piccoli al mondo del teatro

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Eventi 23/02/2017

"Crescere a teatro", al Fenaroli
nuova rassegna di teatro ragazzi

Quattro appuntamenti per avvicinare i più piccoli al mondo del teatro

Una rassegna con quattro spettacoli di Teatro Ragazzi che nascono con l’intento di avvicinare i ragazzi allo spettacolo dal vivo per renderli, nel tempo, un pubblico teatrale attento e critico. E’ questo il progetto Crescere a teatro, nato dalla collaborazione tra Teatro Stabile d’Abruzzo, Teatro del Sangro e assessorato alla Cultura del Comune di Lanciano.

Tutti gli spettacoli si terranno nel teatro Fenaroli di Lanciano la domenica pomeriggio alle 17,30 per soddisfare la richiesta delle tante famiglie in cerca di uno spettacolo di qualità per la gioia dei più piccoli ed il lunedì mattina alle ore 10,30 per coinvolgere così tutta la popolazione scolastica, riservando ad essa anche uno speciale trattamento per l’ingresso: biglietto di ingresso spettacoli domenicali a 5 euro e biglietto di ingresso per le scuole a 4 euro.

Questi gli spettacoli in programma.

Domenica 26 febbraio 2017 ore 17.30, La Bella Addormentata, regia Mario Fracassi a cura del Florian Teatro. Una scenografia praticabile diventa di volta in volta il castello, il bosco, la stanza della principessa e i due attori con l’ausilio di pochi oggetti si avvicendano nei panni dei personaggi in un divertente rincorrersi come in un gioco di bambini. Attraverso un lavoro che unisce la componente popolare dell’uso dei pupazzi alla ricerca teatrale e la sperimentazione sui linguaggi espressivi del corpo e della voce, lo spettacolo si rivolge ai bambini di tutte le fasce d’età a partire dai 4 anni.

Domenica 12 marzo 2017, ore 17.30, e lunedì 13 marzo 2017, ore 10.30, in collaborazione con Teatro del Sangro, Pulginella contro tutti, di Rossella Gesini con Rossella Gesini e Stefano Angelucci Marino. La scusa è quella di portare i bambini a teatro, a vedere l’abruzzese Pulginella (rigorosamente con la “g” per differenziarlo dal più noto cugino napoletano), ma in realtà i grandi si ritrovano coinvolti in un mondo sì di burattini e maschere della commedia dell’arte.

Domenica 26 marzo 2017, ore 17.30, e lunedì 27 marzo 2017, ore 10.30, in collaborazione con Terrateatro, Lenta non è la lumaca, drammaturgia e regia Ottaviano Taddei con Cristina Cartone e Stefania Scarrozzi. Questa rappresentazione teatrale è liberamente ispirata alla favola “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” di Luis Sepúlveda: un messaggio di pace, collaborazione, generosità; per trattare temi, come l’amicizia tra diversi, l’empatia e il coraggio di andare contro corrente. 

Domenica 2 aprile 2017, ore 17.30, e lunedì 3 aprile 2017, ore 10.30, in collaborazione con il Teatro dei Colori, Il Pifferaio Magico, regia Valentina Ciaccia. Liberamente tratta dal celebre racconto dei Fratelli Grimm, una nuova antica storia che il Teatro dei Colori racconta in una scena che si compone e scompone come un grande giocattolo. Un’opera d’arte visiva in movimento, elaborata a partire dalla tecnica del teatro nero, con immagini che rievocano l’Arte Cinetica e l’iconografia del cinema Espressionista tedesco, la Partitura Visiva dello spettacolo si arricchisce di parola e mimo, sulla Partitura Musicale per Flauto composta dal Maestro Paolo Totti. Uno spettacolo dal ritmo serrato. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi