Maltratta moglie e amante, arrestato 39enne di Treglio - L’uomo aveva minacciato anche di utilizzare l’acido sulle due donne

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Treglio   Cronaca 03/02/2017

Maltratta moglie e amante,
arrestato 39enne di Treglio

L’uomo aveva minacciato anche di utilizzare l’acido sulle due donne

E’ stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie e dell’amante un 39enne di Treglio, su ordinanza cautelare del gip Massimo Canosa su richiesta del pm Rosaria Vecchi.

Secondo le indagini portate avanti dai Carabinieri delle stazioni di Lanciano e San Vito, e coordinate dalla Procura, l’uomo si sarebbe reso protagonista di comportamenti persecutori nei confronti della moglie dal 2010 al 2016 picchiandola e minacciandola anche in presenza dei tre figli minori nei cui confronti aveva anche cessato l'assegno di mantenimento. 

Venuto a conoscenza dell’intenzione della moglie di chiedere la separazione, ha iniziato ad aumentare le persecuzioni. La donna è stata anche seguita nei suoi spostamenti.

Nello stesso periodo, anche l’amante ha deciso di interrompere la sua relazione con l’uomo e così il 39enne ha iniziato a minacciare e perseguitare anche lei con le medesime modalità da agosto 2016 a gennaio 2017. Preso dalla follia, l’uomo ha addirittura minacciato l’uso dell’acido sulle due donne. Nel provvedimento cautelare il gip sottolinea la necessità di interrompere la condotta criminale prima che possa giungere alla commissione di gravi delitti contro la persona. L'interrogatorio di garanzia dell'uomo è stato fissato a domani mattina.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi