Abitazioni Ater, dopo il maltempo danni per 1 milione e 200mila euro - Il commissario Innaurato chiede aiuto alla Regione Abruzzo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 21/01/2017

Abitazioni Ater, dopo il maltempo
danni per 1 milione e 200mila euro

Il commissario Innaurato chiede aiuto alla Regione Abruzzo

Ammontano a circa 1 milione e 200 mila euro i danni riportati dal patrimonio abitativo di proprietà dell’Ater dopo le recenti e abbondanti precipitazioni a carattere nevoso. I danni si sono registrati soprattutto nei comuni di Lanciano, Vasto, Castel Frentano, San Vito Chietino, Guilmi, Carunchio, Montazzoli, San Salvo, Fara San Martino e Treglio.

Dopo aver garantito i primi interventi urgenti impegnando le modeste risorse finanziarie a disposizione, ora l’Ater chiede un aiuto alla Regione Abruzzo per poter acquisire nuovi fondi per garantire sicurezza agli assegnatari di immobili e prevenire ulteriori situazioni di pericolo.

Il commissario Ater Antonio Innaurato ha difatti inviato formale comunicazione alla Regione Abruzzo - Protezione Civile ed alle autorità competenti e richiesto un incontro urgente con il presidente Luciano D’Alfonso e l’assessore Donanto Di Matteo per relazionare personalmente sulla gravità della situazione e chiedere un contributo straordinario che assicuri copertura finanziaria agli interventi urgenti ed indifferibili di cui necessita il patrimonio abitativo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi