Maltrattamenti in famiglia, dietro le sbarre 49enne a Lanciano - Continue vessazioni psicologiche e fisiche alla moglie

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lanciano   Cronaca 13/01/2017

Maltrattamenti in famiglia, dietro
le sbarre 49enne a Lanciano

Continue vessazioni psicologiche e fisiche alla moglie

Maltrattamenti in famiglia e stalking sono le accuse rivolte ad un uomo di 49 anni ora dietro le sbarre dopo che il gip di Lanciano Massimo Canosa ne ha disposto l’arresto in carcere.

Le indagini, coordinate dal pm Rosaria Vecchi, avrebbero messo in luce i comportamenti dell’uomo che, accecato dalla gelosia nei confronti della moglie, la avrebbe maltrattata sottoponendola a continue vessazioni fisiche e psicologiche e, in alcuni casi, anche aggredendola.

La avrebbe anche minacciata dicendole che nel bagagliaio dell’auto aveva un martello ed era pronto ad usarlo contro lei, se scoperta con il suo presunto amante. L'interrogatorio di garanzia è fissato a domani mattina.

   

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi