Referendum: un convegno per spiegare ragioni del sì e del no - Interverranno Federica Chiavaroli e il prof Annibale Marini
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Attualità 14/11/2016

Referendum: un convegno per
spiegare ragioni del sì e del no

Interverranno Federica Chiavaroli e il prof Annibale Marini

Si terrà martedì 15 novembre, alle ore 17.30, nel Palazzo degli Studi, il convegno organizzato dall’associazione culturale, movimento popolare Nuova Lanciano sul referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre.

Durante l’incontro, “Verso il referendum costituzionale: le ragioni del sì, le ragioni del no”, interverranno il sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli per il sì e il prof. Annibale Marini, presidente emerito della Corte Costituzionale a sostenere le ragioni del no.

Il dibattito sarà moderato dal giornalista Rai Giuseppe Maria Gnagnarella e vedrà la partecipazione di Raffaele Bonanni, già segretario nazionale della Cisl.

Il convegno vuole, attraverso un confronto politico e tecnico tra illustri esponenti della politica nazionale, dare la possibilità ai cittadini di acquisire informazioni e nozioni che per arrivare preparati all’appuntamento con le urne e scegliere consapevolmente cosa votare alla riforma costituzionale. Un voto espresso con cognizione di causa, coscienza e senso di responsabilità, per il bene del Paese e non sulla base di posizioni politiche precostituite a favore o contro qualcuno.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi