8 MARZO - Federica, un’imprenditrice di successo che fa il pane in casa - "Donne, sforzatevi di andare oltre le capacità umane"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Personaggi 08/03

8 MARZO - Federica, un’imprenditrice di successo che fa il pane in casa

"Donne, sforzatevi di andare oltre le capacità umane"

Federica Di Placido“Alle donne vorrei dire di tentare di andare oltre le proprie capacità, è un grande sforzo quotidiano, ma è l’unico modo per restare sul pezzo”. A dirlo è Federica Di Placido, 45 anni, originaria di Chieti ma lancianese d’adozione, moglie di Marcello e orgogliosa amministratrice della New Gest Agency, dove lavora proprio con suo marito.

“Ci occupiamo dei cosiddetti crediti non performing - spiega Federica - ovverosia quei debiti più “complicati” e aiutiamo il nostro cliente a saldare il proprio nel più vantaggioso modo possibile per lui e per il suo creditore”. E ad una prima analisi, forse potrebbe sembrare un lavoro freddo, asettico, fatto solo di numeri e invece è l’esatto opposto, soprattutto per chi lo fa con la sensibilità tipica delle donne.

“il nostro è un lavoro fatto prima di tutto di grande umanità e l’approccio femminile non può che aiutare. - dice Federica - Ci troviamo spesso di fronte alla disperazione di aziende, famiglie e persone in difficoltà e per portarlo a termine si deve essere in grado di gestire situazioni di grande stress, altrimenti si crolla”.

E se oggi è così sicura di sé, il suo percorso verso l’affermazione professionale non è stato privo di ostacoli, perché donna, giovane e in una regione non considerata al passo coi tempi. “Ho sofferto molto il continuo ‘ma che lavoro fai?’, con le mie risposte che non convincevano mai l’interlocutore. - continua nel racconto - Oppure dei ‘tranelli’ da parte di alcuni capi per mettermi alla prova o anche lo sforzo da dover fare con i colleghi del nord per dimostrare loro che una donna, in Abruzzo, poteva essere professionale allo stesso modo di un uomo di Milano”.

Ma il segreto per realizzarsi professionalmente non è poi così segreto. “Per fare un buon lavoro, è necessario farlo con passione, altrimenti non si riesce ad andare avanti. E, in quanto donna, - sottolinea - è necessario fare delle rinunce e trovare un compromesso con se stessi”. Non è però di certo al parrucchiere, a fare il pane in casa, né tanto meno ad un corso serale di fotografia che rinuncia Federica, bensì si riferisce ad un patto con se stesse che porta a fare dell’organizzazione la parola chiave della propria vita, lavorativa e personale.

E se dietro un grande uomo, c’è sempre una grande donna, accanto ad una grande donna, c’è sempre un uomo altrettanto grande. “Io devo ringraziare Marcello perché è stato il primo ad avere l’intuizione per questo nostro percorso professionale - confessa Federica - ed ha avuto l’intelligenza di non tarparmi le ali, anzi, semmai ha fatto di tutto per farmi volare. E oggi, ognuno con le sue competenze e peculiarità, riusciamo a lavorare insieme alla grande”.

Insomma, oggi è possibile essere donna e realizzarsi nel lavoro senza mettere da parte la vita personale e le proprie passioni. “Donne, - conclude Federica - sforzatevi di superare i vostri limiti e abbiate una vita piena. Il percorso è complicato, ma riuscire a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle è la più grossa delle vittorie che possiamo ottenere”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi