A Lanciano è boom della Lega, in discesa gli altri partiti tranne il M5S - Tutti i dati della città frentana: i numeri di presidenti, liste e candidati
 
Lanciano   Politica 11/02

A Lanciano è boom della Lega, in discesa gli altri partiti tranne il M5S

Tutti i dati della città frentana: i numeri di presidenti, liste e candidati

Concluso lo scrutinio nei 44 seggi di Lanciano ed il responso delle urne ricalca quasi pedissequamente quello della regione, seppur con percentuali un po’ diverse, con il 54,46% dei votanti, 8.885 maschi e 8.956 femmine.


I PRESIDENTI - Vince il candidato della coalizione di centrodestra, Marco Marsilio con il 39,99% delle preferenze (6.937 voti) seguito dal candidato della coalizione di centrosinistra Giovanni Legnini con il 35,13% (6.094 voti). Sara Marcozzi, candidata presidente del Movimento 5 Stelle, si ferma al terzo posto con il 24,27% (4.211 voti) e chiude Stefano Flajani, Casapound, con lo 0,61% (106 voti).

  

LE LISTE - Il primo partito della città, così come in tutta la regione, è la Lega con 4.468 voti ed il 27,65% delle preferenze. Secondo partito, il Movimento 5 Stelle che raggiunge il 23,40% (3.781). Il Partito Democratico si ferma all’11,80% (1.906), segue la lista Legnini Presidente con il 10,45% (1.689), + Abruzzo con il 7,15% (1.155 voti), Forza Italia con il 6,53% (1055 voti) e Fratelli d’Italia 4,23% (683 voti). Percentuali minime per le altre liste: Dc-Udc-Idea 1,99% (322 voti), Progressisti Legnini 1,84% (298 voti), Azione Politica 1,31% (211 voti), Abruzzo in Comune 1,28% (207 voti), Abruzzo Insieme 1% (162 voti), Casapound 0,59% (96 voti), Solidali e Popolari 0,52% (84 voti), Avanti Abruzzo chiude con 0,25% (41 voti).

 

I CANDIDATI - Nicola Campitelli, candidato locale della Lega è primo indiscusso tra i candidati del territorio con ben 2.162 voti. Segue Francesco Taglieri (M5S) con 1.247. Terzo posto per Alessandro Lanci (Legnini Presidente) alla sua prima grande esperienza elettorale con 897 voti. 847 preferenze per il vicesindaco Giacinto Verna (+ Abruzzo), seguito dagli assessori Dora Bendotti (Legnini Presidente) con 675 voti e Davide Caporale (PD) 615.

Secondo candidato del centrodestra frentano risulta essere Donato Di Fonzo (Fratelli d’Italia) con 405 preferenze. Prosegue la classifica l’ormai ex assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci (PD) con 344 voti. Mauro Febbo ed Emilio Nasuti (entrambi Forza Italia) portano a casa rispettivamente 338 e 334 preferenze. 266 voti per Antonio Innaurato (PD) e 169 per Gianni Bellisario (Azione Politica). 157 preferenze per Manuele Marcovecchio (Lega), 150 per Alessio Monaco (+ Abruzzo) e 147 per Antonello Di Campli Finore (Dc-Udc-Idea). Chiudono la classifica dei più votati a Lanciano Arianna Manzi (+ Abruzzo) 136 voti, Simona Auriemma (Legnini Presidente) 131, il sindaco di Roccascalegna Domenico Giangiordano (Abruzzo in Comune) con 128 preferenze e i candidati della Lega Sabrina Bocchino (108 voti) ed il sindaco di Orsogna Fabrizio Montepara (106 voti).

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi