Incontrocampo: quando il cinema incontra gli spettatori - A Lanciano debutta una nuova rassegna di film d’autore

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Eventi 17/10

Incontrocampo: quando il cinema incontra gli spettatori

A Lanciano debutta una nuova rassegna di film d’autore

Se gli spettatori non vanno al cinema, è il cinema che deve andare dagli spettatori: questa è l'idea alla base di Incontrocampo, la nuova rassegna cinematografica in programma dal 16 ottobre al 5 dicembre, ogni martedì e mercoledì, presso il cinema CiakCity di Lanciano.

La rassegna, organizzata da Francesco Di Nardo, Claudio Soffio, Francesco Di Bucchianico e Giulia De Fabritiis, si propone di inserire l'attività del cinema all'interno del discorso culturale e sociale del territorio frentano, calandola in contesti quotidiani e puntando a ridurre le distanze tra i film e il pubblico. Per questo motivo nella proiezione del martedì i film saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano. “Così facendo” dichiarano gli organizzatori “vogliamo andare incontro alle esigenze degli spettatori più attenti e dei numerosi stranieri residenti in città, oltre che degli studenti, i quali avranno diritto ad una riduzione sul costo del biglietto”. 

Ma l'iniziativa più sociale e social è quella che prevede di portare materialmente il cinema a Lanciano e dintorni, in mezzo alle persone: ogni settimana gli organizzatori si attraverso la città per mostrare il trailer del film in programma e registrare le reazioni del pubblico. Il loro percorso, e le interviste agli spettatori “della strada”, saranno documentati in un breve video che sarà proiettato prima dell'inizio del film.

Il cartellone comprende alcuni tra i migliori titoli della stagione, che però spesso hanno faticato a trovare distribuzione al di fuori delle grandi città. Per molti di loro sarà la prima proiezione in Abruzzo. Tra questi anche il vincitore dell'ultima Palma d'Oro a Cannes, Un affare di famiglia di Hirokazu Kore'eda, e l'italiano La terra dell'abbastanza, acclamato esordio dei fratelli D'Innocenzo, premiato col Nastro d'Argento per la Miglior Opera Prima. In programma anche due film americani, l'indipendente Un sogno chiamato Florida, con Willem Dafoe, e Don't Worry di Gus Van Sant, con Joaquin Phoenix, oltre alla brillante commedia inglese Morto Stalin, se ne fa un altro.

“Il nostro sogno è di rimettere in comunicazione i centri e le periferie del territorio frentano, e di far tornare il cinema al centro del nostro discorso culturale”, ha affermato il promotore della rassegna Francesco Di Nardo, programmatore del CiakCity, che in questi giorni sta preparando l'inaugurazione di una nuova sala a Guardiagrele.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi