L’Umberto I unica abruzzese nel concorso dell’UNESCO "dal passato remoto al futuro presente" - Un’app progettata in classe per far conoscere ai turisti le nostre tradizioni

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 25/09

L’Umberto I unica abruzzese nel concorso dell’UNESCO "dal passato remoto al futuro presente"

Un’app progettata in classe per far conoscere ai turisti le nostre tradizioni

Un’app per aiutare i turisti a districarsi tra feste, tradizioni e cultura abruzzese. E' questo il progetto che ha portato l’istituto comprensivo Umberto I di Lanciano ad essere l’unica scuola abruzzese finalista nel concorso nazionale promosso dall’UNESCO, “Dal passato remoto al futuro presente”.

Il 2018, anno europeo del patrimonio culturale, vedrà l’Istituto frentano come unica scuola a rappresentare l’intero Abruzzo nell’evento allestito nella splendida cornice del museo archeologico di Napoli. Le classi di scuola media, attuale 3A e 3A del precedente anno scolastico, guidate dai docenti Vincenzo Folchi, Donatello Gammaraccio, Sara Iachini e Angela Stampone, avranno la soddisfazione di vedere il loro prodotto allestito e valorizzato all’interno di una mostra nazionale la cui inaugurazione sarà il prossimo 28 settembre. 

In quest’occasione gli studenti presenteranno l’app per cellulari, tablet e computer appositamente pensata per aiutare il turista a orientarsi facilmente all’interno delle nostre feste, tradizioni, cibi, arte e cultura. L’app, progettata e realizzata a scuola, è accattivante, colorata, ricca di testi brevi ma chiari e curati. L’idea e la successiva realizzazione del prodotto ha rappresentato un nuovo modo di fruire un bene pubblico appartenente ad una comunità che si identifica, ancora e nonostante tutto, nella propria tradizione storica e culturale.

La partecipazione al concorso ha spinto i ragazzi a riscoprire l’appartenenza al territorio e li ha resi orgogliosi della loro storia tanto da “riscriverla” utilizzando quelle competenze digitali che, unite ad un’idea affascinante, hanno regalato all’Umberto I di Lanciano la grandissima soddisfazione di rientrare tra le scuole italiane i cui lavori sono stati giudicati “vincenti”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi