Donato Di Fonzo torna in politica e lo fa con Fratelli d’Italia - Dalle Regionali al Comune: "sono pronto a rimandarvi a casa"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Politica 11/09

Donato Di Fonzo torna in politica e lo fa con Fratelli d’Italia

Dalle Regionali al Comune: "sono pronto a rimandarvi a casa"

Donato Di Fonzo non è andato in pensione, ma è qui pronto a scendere di nuovo in campo”. Così Donato Di Fonzo, 62 anni, ex assessore regionale ai trasporti con la giunta Pace ed ex presidente del consiglio comunale di Lanciano nel primo mandato del sindaco Pupillo, annuncia il suo ritorno in politica, dopo due anni e mezzo di assenza. Questa volta, in vista delle prossime elezioni regionali e con un occhio al comune di Lanciano, lo farà con la casacca di Fratelli d’Italia, il partito di centrodestra di Giorgia Meloni.

“In questa città - ha detto Di Fonzo in conferenza stampa - io sono il politico più longevo e nella mia carriera politica, ho fatto la storia della destra. E’ vero, nel 2011 ho scelto di appoggiare Mario Pupillo, ma dal centrosinistra non ho accettato alcun incarico politico. E se l’ho fatto - spiega - è perché nel centrodestra c’erano dei giochi di potere che non mi piacevano e se mi tirano uno schiaffo io no, non porgo l’altra guancia”.

Non rinnega quindi il suo passato e l’appoggio con la lista civica Lanciano nel cuore a Pupillo, candidato nel centrosinistra, ma si definisce un vero uomo di destra e, soprattutto “una persona perbene”.

“Mi dispiace solo di essermi lasciato abbindolare da D’Alfonso, un personaggio bucolico a cui ho dato il mio appoggio nelle regionali. - prosegue - Oggi ho finito il mio percorso nelle civiche e sono convintamente in questo partito a fare un’esperienza politica che mi entusiasma ed in cui spero di poter coinvolgere quanti più giovani possibile”.

A presentare il suo “ritorno a casa”, com’è stato definito, Antonio Tavani, responsabile della provincia di Chieti FdI, Etel Sigismondi, responsabile regionale e l’on. Andrea Del Mastro“Credo che Donato possa dare un degnissimo contributo al nostro partito, con la sua esperienza politica - dice Tavani - ma soprattutto con la sua esperienza da imprenditore, in una regione in cui il lavoro resta il problema principale”.

Parole di stima anche da Sigismondi. “Di Fonzo è sicuramente un valore aggiunto per il nostro territorio, in particolare modo per Lanciano - spiega - che da anni ormai è fuori dai tavoli che contano. Come FdI abbiamo obiettivi ambiziosi - prosegue - e dal 13, a Pescara, insieme a Giorgia Meloni, inizieremo a tracciare il nostro programma per far ripartire l’Abruzzo”.

Riparte dalla Regione, quindi il percorso politico di Donato Di Fonzo che però già butta un occhio alle prossime comunali di Lanciano. “Lanciano è ormai una città all’abbandono - conclude Di Fonzo - e a voi che governate questa città, dico che non lo meritate. E io sono di nuovo in campo, pronto a rimandarvi a casa”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi