Multe non pagate 2015-2016, avvisi bonari fino al 15 ottobre 2018 - Allo scadere del termine, partiranno le cartelle esattoriali

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 07/09

Multe non pagate 2015-2016, avvisi bonari fino al 15 ottobre 2018

Allo scadere del termine, partiranno le cartelle esattoriali

La Polizia municipale di Lanciano sta provvedendo in questi giorni ad informare i cittadini che non hanno ancora pagato le sanzioni amministrative relative agli anni 2015-2016 che ci sarà tempo fino al 15 ottobre 2018 per saldare il dovuto senza ulteriori aggravi di spese e per evitare la formazione delle cartelle esattoriali.

Gli avvisi bonari sono stati spediti e arriveranno nei prossimi giorni all'indirizzo di residenza dei cittadini interessati. Nel caso in cui il dovuto non fosse saldato entro questo termine, si procederà alla formazione delle cartelle esattoriali per la riscossione coattiva dei debiti da sanzioni che risultano non onorati. Con l'invio degli avvisi bonari viene richiesto entro il termine del 15 ottobre il pagamento delle sanzioni comminate senza l'imposizione di ulteriori oneri che, invece, saranno calcolati come previsto dalla legge al momento della formazione dei ruoli esattoriali.

I cittadini che non hanno provveduto a pagare le sanzioni negli anni 2015 e 2016 entro i termini previsti dalla legge o che non le hanno pagate nella giusta misura e che non si sono opposti ai verbali di accertamento, potranno dunque usufruire del termine concesso dalla Polizia municipale per regolarizzare definitivamente la propria posizione e evitare un inutile aggravio di spese e di interessi.

Per ulteriori informazioni e assistenza i cittadini interessati potranno rivolgersi rivolgersi al personale degli uffici del Corpo di Polizia municipale di via E. Ercole nel quartiere San Giuseppe, di fronte allo Stadio Comunale "G. Biondi”. È consigliabile anticipare telefonicamente la propria richiesta di assistenza allo 087246871, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, per una migliore organizzazione delle visite e per evitare inutili attese ai cittadini. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi