Consorzio Sgs, bilancio da 27 milioni di euro - 27 le cooperative che fanno parte del Consorzio e operano nel sociale

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 21/06

Consorzio Sgs, bilancio da 27 milioni di euro

27 le cooperative che fanno parte del Consorzio e operano nel sociale

Al centro, Maria Luigia Di BlasioI numeri e i grafici raccontano più delle parole il percorso di crescita e di sviluppo del Consorzio Sgs (Servizi Globali Sociosanitari), nato nel 2006 e che ha sede a Lanciano. L'approvazione unanime del Bilancio 2017 è l'ulteriore dimostrazione di un lavoro portato avanti con obiettivi condivisi e con risultati notevoli. Illustrati attraverso una serie di slide nel corso dell'assemblea dei soci. Dai 16 milioni di euro del 2016 ai circa 26 milioni del 2017, un aumento di fatturato consistente destinato ad aumentare nel prossimo anno.

“C'è stato uno sviluppo significativo – ha evidenziato il direttore generale del Consorzio Maria Luigia Di Blasio – e questo ha comportato un maggior impegno di tutti i settori che hanno lavorato con grande serietà. Ringrazio tutti, anche il collegio dei revisori dei conti, l'ufficio amministrativo che ha svolto le sue mansioni in maniera attenta e precisa. Il nostro è un lavoro di equipe, proprio in questo risiede la nostra forza e la realizzazione di progetti e programmi. Stiamo portando avanti tanti progetti e ritengo molto importante aver investito nella realizzazione di un ufficio di Innovazione Tecnologica. Il nostro è un lavoro costruttivo, concreto che tiene sempre in considerazione i cambiamenti della società e le nuove e diverse esigenze, non posso quindi che essere contenta dei risultati finora ottenuti. Le richieste di adesioni da parte di cooperative sono davvero tante – ha aggiunto la Di Blasio – e vengono sottoposte a verifiche attente, importante anche aver istituito l'ufficio legale”.  Sono 27 le cooperative che fanno parte del Consorzio Sgs. Due in Emilia Romagna, 20 in Abruzzo, una in Basilicata e un'altra in Molise e infine 3 in Puglia, per 6.741 occupati. 

“Ognuno opera nel proprio territorio confrontandosi con realtà diverse, le Regioni non viaggiano alla stessa velocità – ha rimarcato la presidente Elena Grilli – essere quindi più avanti o più indietro è relativo. Uno degli elementi di forza del Consorzio è quello di essere sempre presente ai tavoli dove si incontrano tutti gli attori e di avere una grande apertura nei confronti delle tante tipologie di servizi”. Il Consorzio Sgs rappresenta oggi una realtà imprenditoriale consolidata che ha un obiettivo prioritario, offrire a consorziate e clienti una vasta gamma di servizi per un welfare moderno e attento ai bisogni dei più deboli.

“L'attività che seguo riguarda essenzialmente i servizi sanitari, siamo una risposta importante alle richieste del territorio. Tengo a precisare che non si può fare sanità senza operare in sinergia con le istituzioni, sono convinto – ha spiegato Domenico Mattucci della Cooperativa La Rondine - che bisogna portare il pubblico dentro il privato con corsi di formazione e specializzazione. E' necessario creare sinergie, un ufficio di integrazione pubblico-privato. Sto lavorando per costruire questi tipi di relazione attraverso le nostre competenze e professionalità”.

C'è stato poi l'intervento di Maria Di Camillo, responsabile dei Piani di Zona, che ha puntato l'accento sulla situazione piuttosto fluida relativa ai servizi, molti dei quali dovranno essere appaltati nuovamente in considerazione della rivisitazione che la Regione ha fatto sulle politiche sociali. Ha parlato inoltre di fondi regionali ed europei e ha reso noto alcuni importanti progetti, come l'apertura di tratti di spiaggia per disabili, n3ei prossimi giorni sarà aperto un tratto a Vasto Marina. Nell'anno 2017 il Consorzio si è aggiudicato appalti per oltre 9 milioni di euro, e dal 2016 si stanno portando avanti alcuni importanti progetti europei. 

La relazione ha avuto la piena approvazione del Collegio dei Revisori che dopo aver acquisito tutti gli elementi necessari si è espresso positivamente.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi