Fotografia e condivisione, giù il sipario per Immagina 2018 - Lanciano piccola capitale della fotografia grazie a Social Photography Street
CHIUDI [X]
 
Lanciano   Eventi 15/05

Fotografia e condivisione, giù il sipario per Immagina 2018

Lanciano piccola capitale della fotografia grazie a Social Photography Street

Foto di Francesca ColacioppoSi è conclusa con la sala convegni del Polo Museale Santo Spirito gremita per il progetto fotografico “Io, uno di voi” realizzato da Roberto Colacioppo nel centro riabilitativo diurno L’acchiappasogni, l’edizione 2018 di Immagina - Revolution, photo festival organizzato dall’associazione Social Photography Street 6212, in collaborazione con il FIOF (Fondo Italiano per la Fotografia).
 
Da mercoledì 9 a domenica 14 maggio, il Polo Museale di Lanciano è diventato un vero e proprio laboratorio di fotografia per professionisti, amatori e semplici appassionati che, tra workshop, mostre e incontri d’autore, hanno avuto l’occasione di stare a stretto contatto con i grandi maestri della fotografia nazionale come Francesco Cito, vincitore per ben due volte del prestigioso premio internazionale World Press Photo, o Maurizio Garofalo, eclettico photo editor che nel suo intervento di sabato sera, ha parlato alla platea di diritti e doveri del fotografo nella società “liquida” di oggi.
 
“Sono felice della riuscita di questa settima edizione di Immagina, forse la più ambiziosa. - dice Roberto Colacioppo, presidente SPS 6212 - Con pochissimi mezzi, ogni anno proviamo a mettere su un programma di tutto rispetto, che porti in città i grandi nomi del panorama artistico internazionale e che, per alcuni giorni, faccia diventare Lanciano una piccola capitale della fotografia”.
 
Tre i workshop tenuti al Polo Museale, a cui hanno partecipato complessivamente 50 fotoamatori, come quello con il fotografo professionista Luciano Siviero sul ritratto che, partendo dalla storia dell’arte, ha messo alla prova i partecipanti con un vero shooting in loco.
 
“Ringrazio l’amministrazione comunale per la consueta vicinanza - conclude Colacioppo - e soprattutto i soci di SPS 6212 che, come ogni anno, sono i veri artefici e protagonisti di questa rassegna”.
 
Le dieci mostre fotografiche resteranno esposte nei locali del Polo Museale Santo Spirito eccezionalmente per una settimana ancora.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi