150 studenti per il torneo di calcio a 5 della Cedas Sevel di Atessa - Le gare si disputeranno in memoria di Davide Orecchioni e Lorenzo Costantini

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Sport 11/05

150 studenti per il torneo di calcio a 5 della Cedas Sevel di Atessa

Le gare si disputeranno in memoria di Davide Orecchioni e Lorenzo Costantini

Nella mattinata di domani, sabato 12 maggio, si disputerà a Lanciano l’edizione 2018 del torneo studentesco di calcio a 5. Il torneo, organizzato dal gruppo calcio del Cedas Sevel di Atessa, è inserito nel calendario del Comitato regionale Abruzzo dello C.S.A.In. (Centri Sportivi Aziendali Industriali).

E’ prevista la presenza di circa 150 giovani studenti e studentesse, che rappresenteranno 8 istituti medi superiori della provincia di Chieti. E precisamente: IIS L. da Vinci, I.S.  De Titta - E. Fermi, , I.S. Vittorio Emanuele II, ex prof. De Giorgio di Lanciano, IIS S. Spaventa di Atessa, IIS E. Mattei Vasto ed Omnicomprensivo di Guardiagrele.

Gli incontri in programma si giocheranno sui campi allestiti sul terreno del Lucio Memmo (pista di atletica leggera) e nella palestra  dell’IIS Da Vinci – De Giorgio del capoluogo frentano. 15 le squadre che daranno vita a tre distinti tornei. Due maschili: “allievi” (studenti delle classi 1°, 2° e 3° media superiore) e “Juniores” (studenti delle classi 4° e 5°), ed uno femminile, in cui si affronteranno le rappresentative d’Istituto. Alle squadre vincitrici dei tre tornei in calendario, sarà assegnato il “Trofeo Cedas Sevel”. Saranno inoltre premiati i ragazzi e le ragazze che si metteranno in evidenza.

Anche quest’anno si giocherà per ricordare ed onorare la memoria dei giovani studenti Davide Orecchioni e Lorenzo Costantini, nonché del professor Mario Scimia, docente di educazione fisica all’ex Itis di Lanciano, i cui famigliari presenzieranno alla cerimonia di premiazione che concluderà l’intensa mattinata di gare.

 “Pur con qualche difficoltà – commenta Walter Di Gregorio, coordinatore delle attività sportive dello stabilimento di Atessa – siamo riusciti ad organizzare questa manifestazione che coinvolgerà nuovamente tanti giovani, in un evento sportivo molto sentito. Ringrazio loro ed i loro docenti di educazione fisica che, con la consueta competenza e disponibilità, hanno allestito le squadre partecipanti”. 

 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi