Sicurezza, Paolucci: "apprezziamo le parole della Caporale, ma ora le metta in pratica" - La consigliera di minoranza chiede all’assessore di farsi portavoce nella giunta

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Politica 05/05

Sicurezza, Paolucci: "apprezziamo le parole della Caporale, ma ora le metta in pratica"

La consigliera di minoranza chiede all’assessore di farsi portavoce nella giunta

"Non possiamo che essere felici per le dichiarazioni dell'assessore Francesca Caporale sull'ordine pubblico in città. Parole che arrivano forse un po' tardi, ma che ci auguriamo non si trasformino solo in chiacchiere per conquistare qualche like sui social o racimolare consensi nelle future competizioni elettorali".

Lo sottolinea Tonia Paolucci, capogruppo del gruppo consiliare Libertà in Azione al Comune di Lanciano, commentando il post su Facebook della Caporale che, dopo gli ultimi fatti di cronaca avvenuti in città, invoca un potenziamento degli organici delle forze dell'ordine presenti sul territorio. 

"Bravo il nostro assessore - continua la Paolucci - ma vorrei ricordarle che spetta al sindaco della giunta in cui anche lei siede, avanzare questa richiesta nelle sedi opportune e nelle forme di rito. L'auspicio è che proprio la Caporale si faccia portavoce delle legittime istanze di sicurezza dei nostri concittadini e che magari sproni la sua maggioranza ad approvare le modifiche al regolamento della polizia municipale, che sono ferme da anni proprio per le resistenze di alcune frange del centrosinistra di cui lei fa parte". 

Secondo la capogruppo di Libertà in Azione, la maggioranza che sostiene il sindaco Mario Pupillo da mesi rinvia ogni confronto sull'aumento degli episodi criminali a Lanciano e negli altri centri vicini. "E questo - stigmatizza - perché ai loro elettori dei centri sociali certi temi danno l'orticaria, salvo poi alzare la voce quando vengono toccati da vicino da simili episodi. Oggi vogliamo concedere un'apertura di credito all'assessore Francesca Caporale, certi che tradurrà le parole del suo post in atti concreti e tangibili per garantire serenità ai nostri concittadini. Ma vogliamo anche - conclude la Paolucci - lanciarle una sfida, per vedere se riuscirà ad andare fino in fondo o sarà richiamata all'ordine (di scuderia) dai soliti noti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi