"Io ci sarò ancora", Aldo Moro rivive sul palco del teatro Fenaroli - Nel quarantennale della strage di via Fani, il caso Moro a teatro tra luci e ombre

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Eventi 17/03

"Io ci sarò ancora", Aldo Moro rivive sul palco del teatro Fenaroli

Nel quarantennale della strage di via Fani, il caso Moro a teatro tra luci e ombre

Nel quarantennale del sequestro di Aldo Moro e dell’uccisione dei 5 uomini della scorta in via Fani, ieri, 16 marzo, la compagnia teatrale Il Piccolo Resto, in collaborazione con l’associazione L’Altritalia, ha portato sul palco del teatro Fenaroli di Lanciano un suggestivo e simbolico spettacolo di e con Marco Bellelli, per ripercorrere quei 55 giorni di prigionia e provare a gettare un po’ di luce in una storia fatta ancora di troppe ombre.

Una pagine triste e oscura della storia d’Italia negli anni in cui le Brigate Rosse seminavano terrore nel nostro Paese e che, ancora oggi, è caratterizzata da poche certezze e molte domande.

Nella regia e adattamento teatrale di Eva Martelli, sul palco si incontrano un uomo, Marco Bellelli, ed un ventenne, il giovane attore Paolo Sideri, che in un continuo confronto tra due generazioni, ripercorrono i giorni di prigionia dell’allora presidente della Democrazia Cristiana, fino al ritrovamento del suo corpo senza vita, il 9 maggio 1978 in via Caetani a Roma.


Guarda il video

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi