"Le mie donne" per la stagione di prosa del Fenaroli - Brillante commedia tutta al maschile, a tratti grottesca, che ammicca al cinema
 
Lanciano   Eventi 09/03

"Le mie donne" per la stagione di prosa del Fenaroli

Brillante commedia tutta al maschile, a tratti grottesca, che ammicca al cinema

Domani, sabato 10 marzo, alle 21, al teatro Fenaroli di Lanciano appuntamento con la stagione di prosa 2017/2018, cartellone proposto in collaborazione tra il Teatro Comunale Fedele Fenaroli di Lanciano e l’ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, circuito multidisciplinare abruzzese per la distribuzione dello spettacolo dal vivo.

In programma uno spettacolo di Eric Assous, che ha avuto un enorme successo in Francia nell’ultima stagione grazie all’intreccio brillante e accattivante del testo, dal titolo “Le nostre donne”, con Edoardo Siravo, Manuele Morgese ed Emanuele Salce; regia Livio Galassi, compagnia Teatrozeta.

Eric Assous è un regista, sceneggiatore, dialoghista e autore, nato a Tunisi nel 1956, vive in Francia. E’ autore di 80 radiodrammi per il canale France. Ha scritto numerosi spettacoli e sceneggiature per la televisione e per il cinema. Vincitore di numerosi premi tra cui Il Moliere. Livio Galassi, che ne firma la regia, storico collaboratore del teatro Bellini di Napoli, non nuovo nella direzione della commedia brillante ha immaginato un impianto scenico esilarante e a tratti grottesco, con un incalzante ritmo dettato dalla singolarità dei tre protagonisti e che ammicca al cinema.

Una commedia brillante tutta al maschile. Tre sono i personaggi che dipingono dal loro mondo, maschile appunto, il mondo femminile. Una sera Max e Paul si trovano a casa di Max per la solita partita a carte. Stanno aspettando Simon che è in ritardo. Quando quest’ultimo arriva, sconvolto, confessa di aver strangolato la moglie e cerca negli amici un alibi. Opposte sono le posizioni di Max e Paul: più intransigente il primo, più indulgente il secondo. I tre amici parlano per tutta la notte delle rispettive mogli, della loro amicizia fino a che Simon – dopo tre pasticche di tranquillante – crolla sul divano. I due amici discutono se mentire alla giustizia per proteggere l’amico oppure denunciarlo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi