EcoLan, in arrivo un finanziamento da 12 milioni - Nel 2017 a Lanciano raccolta differenziata al 78%

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Ambiente 29/12/2017

EcoLan, in arrivo un finanziamento da 12 milioni

Nel 2017 a Lanciano raccolta differenziata al 78%

Lanciano dimostra ancora una volta di essere nei fatti la capitale d'Abruzzo per la difesa e la valorizzazione dell'ambiente. L'orgoglio e la felicità di vivere giornate come queste ripaga noi amministratori e i cittadini di Lanciano di tutti i sacrifici e gli sforzi che quotidianamente facciamo per costruire una città a misura d'uomo e sostenibile dal punto di vista ambientale”. Così il sindaco Mario Pupillo interviene a margine della conferenza stampa in cui è stato tracciato un bilancio dell’operato di EcoLan anche con la presenza del Sottosegretario Mario Mazzocca.

“EcoLan, con la preziosa collaborazione dei cittadini lancianesi, ha portato la raccolta differenziata al 78%, quota stabile nel 2017 che darà i suoi primi risultati anche sul piano economico a partire dalla Tari 2018. - si legge nella nota - Grazie a questa avventura oggi EcoLan, la società dei Comuni del Frentano, è l'unica realtà in Abruzzo a ricevere un finanziamento di 12 milioni di euro dal Ministero dell'Ambiente tramite la Regione Abruzzo. Ringrazio il Sottosegretario alla Presidenza Regione Abruzzo Mario Mazzocca - prosegue Pupillo - per la vicinanza e il sostegno alla nostra Amministrazione e all'avventura di EcoLan, che giustamente ha definito come esempio regionale di “pubblico che funziona”.

“Sulla stessa frequenza si colloca la firma del piano di azione del Contratto di Fiume Feltrino, uno strumento che collega e mette insieme i 5 Comuni del bacino del fiume Feltrino, la Regione Abruzzo e l'Associazione CDCA che ha preparato lo studio e informato la popolazione grazie all'impegno della presidente Silvia Ferrante, del direttore Tommaso Pagliani, dei sindaci e delle popolazioni dei Comuni interessati, Lanciano, Castel Frentano, Treglio, San Vito Chietino e Frisa. - conclude la nota - Si tratta di una sfida importante del nostro territorio, per il recupero e la valorizzazione di un fiume troppe volte maltrattato dalla presenza umana non regolata. Il 2018 sarà l'anno della svolta anche per il Feltrino”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi