Management in piazza a Capodanno, l’ira delle associazioni cattoliche - Il concerto della notte di San Silvestro scatena le polemiche

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 13/12/2017

Management in piazza a Capodanno, l’ira delle associazioni cattoliche

Il concerto della notte di San Silvestro scatena le polemiche

Quel concerto è offensivo per una intera comunità”. Interviene così Carmine Paolini, coordinatore dei Cattolici democratici D’Abruzzo e presidente dell’associazione Don Luigi Sturzo di Lanciano sul concerto di Capodanno organizzato dall’Amministrazione comunale che vedrà sul palco allestito nel piazzale della stazione, il gruppo frentano Management del Dolore Post Operatorio. E lo fa scrivendo al sindaco Pupillo e per conoscenza, al vescovo di Lanciano-Ortona Emidio Cipollone esprimendo senza mezzi termini le proprie perplessità.

"Le scrivo in qualità di presidente di due realtà associative che, per mio modestissimo tramite, intendono manifestarle lo smarrimento e la profonda indignazione per come siano stati "messi in cantiere”, dall'Amministrazione comunale da lei presieduta, i festeggiamenti pubblici per il prossimo 31 dicembre. - si legge nella lettera - Tutto ciò perché, da come si apprende dalle pubblicità della serata, tra i protagonisti è prevista la partecipazione di cantori distintisi, a quanto ci consta, per testi e modalità espressive altamente ed oggettivamente offensivi e lesivi della Santa Eucaristia. E questo in una comunità come la nostra, conosciuta nel mondo per il suo essere Città Eucaristica, non può non provocare sconcerto e viva preoccupazione”.

Paolini invita quindi il sindaco, e l’intera Amministrazione, ariconsiderare l'opportunità di simili manifestazioni e, di  conseguenza, al ritiro del Patrocinio ufficiale della città di Lanciano ad un siffatto pseudo evento”.

Il patrocinio, secondo Carmine Paolini, non andrebbe deliberato se non a fronte di comprovate e motivate espressioni artistiche/culturali. “Nella speranza che non solo come sindaco, ma anche e soprattutto come padre di famiglia (che pertanto dovrebbe avere a cuore anche il delicato e complesso processo educativo delle nuove generazioni), saprà intervenire in merito a quanto suddetto, nell’occasione. - prosegue la lettera - Ci è gradito porgere a lei ed all'intero consiglio comunale i nostri più cari auguri per un Santo Natale e prospero nuovo anno".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi