"Respect", il film dell’Inter Club per promuovere il rispetto nello sport - Il ricavato andrà alla borsa di studio "Arpad Weisz"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Eventi 20/11

"Respect", il film dell’Inter Club per promuovere il rispetto nello sport

Il ricavato andrà alla borsa di studio "Arpad Weisz"

E’ stata presentato questa mattina il film-commedia “Respect, una questione di tifo“ ideato, scritto e diretto da Antonio Primomo lancianese doc alla sua prima assoluta esperienza nella produzione e realizzazione di un film per il cinema, e con un cast di attori lancianesi non professionisti che si sono adoperati per la realizzazione di questo nuovo progetto ed anche loro alla prima esperienza, per l'Inter Club di Lanciano

“Respect” è il programma di responsabilità calcistica e sociale dell’UEFA che ha lo scopo di rinforzare la salute e l'integrità sia del calcio che della società nel suo insieme. La campagna Respect dell’Uefa promuove l'idea fondamentale del rispetto nel gioco. Il rispetto per gli avversari, per i tecnici e per i dirigenti, gli arbitri, i tifosi avversari e per i valori essenziali del calcio come sport aperto a tutti.

L’Inter Club di Lanciano ha quindi deciso di aderire a questa campagna che promuove la diversità, la pace e la riconciliazione, il calcio per tutti, la salute, il rispetto per l'ambiente e si è sempre impegnato contro la discriminazione, il razzismo e la violenza. Il film, che ha avuto il Patrocinio del Comune di Lanciano, è una commedia ironica sul mondo dei tifosi che prende in giro l’aspetto passionale del tifo e contiene un messaggio sociale molto importante, specie per i giovani, che è il rispetto verso l’avversario e verso la società in genere. Lo splendido centro storico di Lanciano fa da cornice a questo film a cui il regista ha voluto dare una connotazione fortemente lancianese anche per promuovere le ricchezze storiche, architettoniche e turistiche del nostro territorio, ed in particolare riferimento alla Costa dei Trabocchi.

Il film, realizzato in economia e senza l’ausilio di grandi tecnologie cinematografiche, non ha la pretesa di paragonarsi ai grossi capolavori cinematografici, ma è frutto del grande entusiasmo che il cast intero ha messo in questo progetto. L’intero incasso sarà devoluto alla borsa di studio “Arpad Weisz”, giunta alla quarta edizione, attraverso cui l’Inter Club accompagna uno studente di terza media, nell’intero percorso scolastico delle superiori con l’acquisto dei libri interamente coperti dalla borsa stessa. 

Per finire, questo film è stato offerto come strumento didattico anche alle scuole di Lanciano per sensibilizzare i ragazzi all’importante messaggio di fratellanza e comunione ispirato dall’opera stessa e per dar modo ai docenti di confrontarsi con loro e inserire questo tema nei programmi scolastici.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi