Erasmus Plus, Lanciano capofila per 4 progetti europei - Opportunità per nuovi vloggers, mediatori museali ed insegnanti del domani

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 13/10

Erasmus Plus, Lanciano capofila per 4 progetti europei

Opportunità per nuovi vloggers, mediatori museali ed insegnanti del domani

Quattro Erasmus plus di alta formazione in Imprenditorialità e aspetti dell'era Digitale 4.0 per giovani, insegnanti e imprenditori. L’Inapp, Istituto nazionale per le politiche pubbliche (ex Isfol), ha approvato i progetti nati a Lanciano da collaborazioni con diverse realtà imprenditoriali e associative quali Telemax, Il Pensiero e Il Girotondo, con la progettualità e il know-how di Connect Abruzzo: Vloggers, Mediatore museale, Children’s mission e Wb-tac.

“I progetti riguardano la comunicazione digitale e le competenze imprenditoriali – spiega Giuseppina Bomba di Connect Abruzzo. Vloggers e Mediatore museale costituiscono una grande opportunità per 50 giovani abruzzesi, di età compresa tra i 18 e 30 anni, che vogliono imparare facendo stage retribuiti in Gran Bretagna e in Spagna, per un periodo che varia da 3 a 6 settimane. Tutti i progetti forniscono competenze imprenditoriali e sulla comunicazione per indirizzare le aziende e i giovani verso l’era della Generazione Y&Z (NET) - sottolinea inoltre Bomba - rispettando appieno le competenze chiave della Strategia di Lisbona-Ue 2020, in particolare il problem solving e l’imprenditorialità”.

“Vloggers si rivolge alla generazione Net – dichiara Leda D’Alonzo, direttore di Telemax – ed ha come obiettivo la formazione di una nuova figura professionale che utilizza come strumento base lo smartphone per realizzare video per il web marketing. È una novità assoluta per il panorama nazionale, che l’Inapp ha premiato con il massimo del punteggio”. 

“Con il progetto del Mediatore museale – spiega Antonella Scampoli della cooperativa Il Pensiero – abbiamo già formato 24 giovani che hanno fatto esperienza all’estero, l’80 per cento ha ora un lavoro nel settore culturale e turistico”. 

“Children’s mission – spiega Fabrizio Rossi della cooperativa Il Girotondo - si occupa di formare docenti sulle competenze imprenditoriali e di gestione delle classi in maniera moderna e con l'inclusione delle diverse culture. In questi giorni sono a Lanciano insegnanti provenienti dai 7 Paesi partner: Lituania, Portogallo, Reunion Island, Francia, Irlanda, Turchia e Grecia” 

Wb-tac arte e cultura nella formazione imprenditoriale – spiega Giuseppina Bomba - coinvolge un gruppo di partecipanti da 5 nazioni diverse, al lavoro per definire una best practice con l’obiettivo di utilizzare arte e cultura nelle competenze La foto dei promotori in imprenditoriali e nelle cosiddette soft skills, come ad esempio la comunicazione”.

È importante sottolineare, infine, che con gli Erasmus plus Vloggers e Mediatore museale i giovani acquisiscono competenze riconosciute a livello europeo, da inserire nel Cv. “Sono professioni innovative e richieste dal mercato - spiega Giuseppina Bomba, in qualità di coordinatore tecnico e ideatore dei progetti in collaborazione con le attività locali - partecipando ai corsi, i giovani ottengono riconoscimenti ECVET e EUROPASS validi in Ue”. Senza calcolare le numerose competenze trasversali che i giovani acquisiscono rapportandosi con nuove culture, con una nuova vita e, forse per la prima volta, con la vita da “adulti” con tutto ciò che comporta.

“Nell’anno in cui Erasmus celebra il trentennale – dichiara l’assessore alle Politiche europee e Pari Opportunità del Comune di Lanciano, Dora Bendotti - è una soddisfazione vedere Lanciano protagonista con 4 progetti, due dei quali rivolti in particolare modo alla formazione di giovani con innovative figure professionali”.

Per le iscrizioni: www.vloggers.it e www.mediatoremuseale.eu 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi