Pupillo: La prematura scomparsa di Pino è un dolore troppo grande" - Dalle ore 19 la camera ardente nella Casa di Conversazione

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 26/09

Pupillo: La prematura scomparsa di Pino è un dolore troppo grande"

Dalle ore 19 la camera ardente nella Casa di Conversazione

La prematura scomparsa di Pino è un dolore troppo grande, troppo forte, per me e per tutti noi. Oggi Lanciano perde un valido amministratore, un vicesindaco appassionatissimo della città e delle sue tradizioni, un figlio che ha saputo dedicare i suoi anni migliori alla comunità con un impegno politico e civico di grande, grandissima, importanza”.

Così il sindaco Mario Pupillo in una nota a poche ore dalla notizia della scomparsa del vicensindaco Pino Valente. “Oggi noi tutti perdiamo un fratello, un amico, un leale compagno di avventura con cui abbiamo condiviso la passione e l'amore per Lanciano, la sfida di amministrare la nostra città, insieme. Alla moglie Filomena, al piccolo figlio Samuele, ai parenti tutti, esprimo a nome della Città di Lanciano e dell'Amministrazione comunale il mio più profondo cordoglio per questo lutto doloroso e prematuro che ci lascia senza respiro”.

Parole commosse e di sincera vicinanza anche dal presidente del consiglio comunale Leo Marongiu. “Pino era straordinario in tutto ciò che faceva: nella passione fino a quella personalità che ho avuto l’onore di poter accompagnare in questo percorso di 6 anni in cui abbiamo condiviso l’opportunità di amministrare la nostra città. Pino era un amico, un compagno di curva e di trasferte, un collega amministratore, un uomo con cui confrontarsi, a volte anche in modo forte per poi ritrovare insieme la via maestra. - dice Marongiu - Siamo e siamo stati una grande famiglia più che una coalizione di governo. Pino era l’anima di Lanciano, con il suo essere gioviale e scherzoso ma anche estremamente serio e deciso nel portare avanti i progetti a cui teneva. Pino è stato un leader di questa città, un uomo che ha saputo aggregare attorno a sé un gruppo di persone per un’idea ed un sogno. L’ultima telefonata, giorni fa, - racconta - con l’invito a non mollare perché lo avremmo aspettato al suo posto e perché quella sua presenza ingombrante si stava trasformando in un vuoto troppo grande. La sua risata, inconfondibile, iniziava a mancare troppo. Con la sua risata ci guiderà ancora. Alla famiglia, agli amici, a Progetto Lanciano, il mio più forte abbraccio ed il vivo cordoglio del Consiglio Comunale di Lanciano”.


Nel tardo pomeriggio, Pino tornerà a Lanciano e dalle ore 19 sarà allestita la camera ardente nella Casa di Conversazione di Lanciano. Domani, 27 settembre alle 15.30, i funerali nella cattedrale Madonna del Ponte.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi