"Provincia, neanche un centesimo per le strade frentane" - Di Bucchianico: "Pupillo ha abbandonato il territorio al suo destino"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Politica 15/08

"Provincia, neanche un centesimo
per le strade frentane"

Di Bucchianico: "Pupillo ha abbandonato il territorio al suo destino"

Gabriele Di BucchianicoStrade provinciali disastrate nella Frentania e in Val di Sangro. Il consigliere provinciale Gabriele Di Bucchianico parla senza mezzi termini di "abbandono da parte della pProvincia della strada provinciale che collega Lanciano a Orsogna, della strada provinciale cosiddetta Pedemontana (parallela alla Fondovalle Sangro nei pressi dell’hotel Castel di Septe) e infine l’abbandono dell’altra parallela della fondo valle, quella che collega il bosco di Torino di Sangro allo stabilimento Sevel. Strade non sicure e quindi pericolose per i cittadini".

"Quando il presidente Pupillo venne eletto - ironizza l'esponente dell'opposizione - sembrava l’elezione del secolo, per Lanciano e per tutto il territorio frentano. Il primo presidente lancianese, un grande riconoscimento per la città, titolavano i giornali in quel periodo.

Nel consiglio provinciale di lunedì 7 agosto, si è discusso dell’elenco annuale 2017 dei lavori pubblici. A fronte di un importo disponibile per la viabilità pari a 16 milioni 69mila 447 euro e 52 centesimi - polemizza Di Bucchianico - non è stato impegnato nemmeno un centesimo per le strade del territorio frentano.

Davvero deludente l’atteggiamento di un presidente che dovrebbe portare in Consiglio le istanze di un territorio ormai abbandonato al suo destino.

Si potevano dirottare anche piccole somme dimostrando scelte politiche importanti, per carità, scelte che spettano a questa maggioranza ma assolutamente non condivisibili. Abbiamo perso un’altra occasione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi