La ZTL nei centri storici approda in consiglio comunale - Di Nola: "è ora di fare chiarezza e prendere provvedimenti seri e responsabili"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Lanciano   Politica 29/06

La ZTL nei centri storici
approda in consiglio comunale

Di Nola: "è ora di fare chiarezza e prendere provvedimenti seri e responsabili"

Riccardo Di Nola con Tonia PaolucciDopo un anno di polemiche, la ZTL - zona a traffico limitato approda in consiglio comunale grazie ad una interrogazione dei consiglieri di opposizione del gruppo di Libertà in Azione, che vede come primo firmatario Riccardo Di Nola.

“Nei giorni scorsi ho presentato una interrogazione consiliare sulla ZTL che lunedì scorso è stata integrata ed inserita all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale in programma per domani, venerdì 30 giugno. - spiega Di Nola - Chiederò all'amministrazione, precisamente al sindaco ed all'assessore preposto, di far chiarezza su vari quesiti che più interessano i cittadini”. 

La ZTL, entrata ufficialmente in vigore lo scorso giugno 2016, ha da subito causato problemi e disguidi facendo arrivare una valanga di multe anche ai possessori di regolare pass. Lo scorso 27 febbraio, inoltre, come da indicazione del Ministero dei Trasporti (QUI l’articolo), sono stati rimossi i semafori posti ai varchi e a tutt’oggi non sono ancora stati rimpiazzati da nuovi pannelli luminosi che possano aiutare gli automobilisti a capire quando è possibile transitare e quando no e quindi, evitare tante sanzioni.

“Chiederò il numero di multe elevate prima e dopo la rimozione dei semaforini, la non applicazione immediata dei display luminosi ai varchi, l'arrivo di multe ai residenti con regolare permesso che continua incessantemente, la difficoltà per i disabili nel comunicare la loro targa, i ricorsi presentati. È ora di far chiarezza sul tema. - precisa il consigliere di Libertà in Azione - Se si riesce a farla funzionare in modo corretto, bene. Altrimenti si prendano provvedimenti seri e responsabili, perché così non ha senso tenerla, arrecando più danni che benefici alla cittadinanza, ai turisti, ai residenti ed alle attività”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi