Giovanni Sabella a Berlino: "ho vissuto un’esperienza unica" - Tanti i lancianesi al concerto per una "rimpatriata" tedesca

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

Zonalocale Lanciano
 
 
 

Lanciano   Curiosità 19/06

Giovanni Sabella a Berlino:
"ho vissuto un’esperienza unica"

Tanti i lancianesi al concerto per una "rimpatriata" tedesca

Grande successo per il maestro Giovanni Sabella a Berlino, dove sabato scorso, 17 giugno, ha diretto la Berliner Sinfonietta nel Requiem di Mozart nella chiesa di San Luca (QUI l'articolo).

“L'esperienza è stata senza dubbio positiva sia per il livello musicale altissimo che per i rapporti stabiliti con l’ente. - dice Sabella a Zonalocale - L'orchestra, la Berliner Sinfonietta, è composta da musicisti provenienti dalle più grandi orchestre di Berlino e ho potuto lavorare con loro in un clima di forte complicità musicale che ci ha portato a programmare altri concerti insieme nel 2018”.

Il coro, composto da 80 giovani universitari, ha lavorato col maestro lancianese sulla dizione latina e su un diverso approccio a cui il modo di concepire la musica di Sabella, ci dice lui stesso, deve tutto, la fenomenologia della musica.

“I musicisti si sono mostrati all'altezza dell'impegno preso, - commenta Sabella - il Requiem di Mozart è un'opera a cui i paesi di aerea germanica sono molto affezionati. Al concerto erano presenti diversi lancianesi che vivono nella capitale tedesca e con loro - ci racconta il maestro - è stato un immenso piacere condividere i momenti immediatamente successivi al concerto”.

Guarda le foto

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi