Immobile infestato da scarafaggi e piccioni,parte la bonifica esterna - Domani sopralluogo per verificare eventuali rischi per la salute pubblica

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 07/06

Immobile infestato da scarafaggi e
piccioni,parte la bonifica esterna

Domani sopralluogo per verificare eventuali rischi per la salute pubblica

Una bonifica esterna per un immobile privato in via Fieramosca infestato da scarafaggi e da numerosa colonia di piccioni è stata disposta lunedì mattina dal settore Urbanistica e Ambiente del Comune di Lanciano.

L'intervento è stato eseguito da una ditta specializzata incaricata dalla società EcoLan spa, titolare del servizio di igiene urbana del Comune di Lanciano e le spese di questo primo intervento sono a carico di EcoLan spa, come previsto dalla convenzione. 

Il settore sta inoltre predisponendo una comunicazione ufficiale da recapitare ai proprietari dell'immobile da cui si è con ogni probabilità sviluppato il fenomeno, essendo l'abitazione disabitata e in stato di semi abbandono da diversi anni. I proprietari, una volta rintracciati formalmente, verranno raggiunti da un'ordinanza sindacale contingibile ed urgente che dispone l'immediata bonifica e sanificazione degli ambienti, sia interni che esterni. 

Domani è in programma un sopralluogo convocato dal settore Ambiente e Urbanistica del Comune di Lanciano con il Servizio epidemiologia igiene e sanità pubblica (Siesp) e il Servizio Veterinario della Asl 2 Lanciano Vasto Chieti per la valutazione di eventuali rischi per la salute pubblica

“Seguiamo con grande attenzione l'evolversi del fenomeno, ci siamo attivati lunedì nell'immediatezza delle segnalazioni dei cittadini comprensibilmente preoccupati: essendo un immobile privato bisogna attivare tutta una serie di procedure per intervenire e risolvere la questione definitivamente. - dichiara l’assessore all’ambiente Davide Caporale - Ai proprietari degli immobili disabitati del centro storico raccomandiamo la verifica periodica dello stato delle abitazioni, per evitare situazioni del genere indecorose e pericolose per la salute di tutti”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi