Ritardi nelle comunicazioni Tari, nessuna sanzione per i cittadini - La prima rata scade il 31 maggio ma le cartelle potrebbero tardare ad arrivare

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Lanciano   Attualità 22/05

Ritardi nelle comunicazioni Tari,
nessuna sanzione per i cittadini

La prima rata scade il 31 maggio ma le cartelle potrebbero tardare ad arrivare

Gli avvisi di pagamento per la riscossione della Tari 2017 sono in lavorazione e prossimamente verranno postalizzati per l'invio alla cittadinanza”. Ad avvisare è l’assessore al Bilancio Pino Valente che comunica possibili ritardi sull'arrivo delle cartelle, a causa del passaggio dalle due rate dello scorso anno alle quattro del 2017.

Gli avvisi dunque potranno arrivare dopo la data di scadenza della prima rata, fissata al 31 maggio 2017. “I cittadini non incorreranno in nessuna sanzione e interessi qualora il pagamento avverrà dopo la data del 31 maggio. - assicura Valente - Si ricorda inoltre che le quattro scadenze della Tari 2017 sono 31 maggio, 31 luglio, 30 settembre e 30 novembre”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi