"I nuovi perseguitati non sono poi così distanti da noi" - Il giornalista Nello Scavo incontra gli studenti del Liceo Scientifico

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Cultura 10/05

"I nuovi perseguitati non sono
poi così distanti da noi"

Il giornalista Nello Scavo incontra gli studenti del Liceo Scientifico

Il giornalista Nello ScavoE’ “Perseguitati” il titolo del libro di Nello Scavo, giornalista dell’Avvenire, che è stato presentato questa mattina nel Liceo Scientifico G. Galilei di Lanciano e che parla delle nuove persecuzioni del terzo millennio, partendo dai cristiani per poi estendere l’oggetto di studio in maniera più ampia.

Sono state tre le classi di terza liceo che hanno partecipato all’incontro mostrando grande interesse per quanto raccontato da Scavo, soprattutto in merito ai suoi numerosi viaggi in territori che da anni sono teatri di guerre e, appunto, persecuzioni.

“Ho voluto raccontare le storie dei perseguitati che ho incontrato nelle mie esperienze di vita - dice Nello Scavo e Zonalocale - senza voler dare risposte ma solo divulgando quanto accade in territori che troppo spesso percepiamo come lontani ma a cui dovremmo rivolgere molta più attenzione”. La stessa attenzione che gli alunni hanno mostrato nei confronti del giornalista ponendogli domande argute e intelligenti che hanno dato prova di come anche i più giovani siano informati su quanto accade nel mondo.

I ragazzi hanno chiesto a Scavo le sue impressioni durante quei viaggi, cosa dobbiamo aspettarci dall’Isis ed in ultimo cosa possiamo fare noi, nel nostro piccolo, per provare a cambiare le cose che non vanno. “E’ sempre stimolante incontrare gli alunni - riferisce il giornalista - perché alla ‘paura’ degli insegnanti è sempre contrapposta una grande maturità da parte degli studenti che dimostrano di capire molto bene quali siano gli scenari attuali”.

L'evento si inserisce nel Mese della Cultura e nel Maggio dei Libri a cura dell'assessorato alla Cultura del Comune di Lanciano.

 

Ecco l’intervista a Nello Scavo:

 

Guarda il video

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi