Il nuovo corso della Scuola Civica strizza l’occhio al futuro - Venerdì 12 maggio intitolazione di un’aula ad Aldo Marincola

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Lanciano   Attualità 09/05

Il nuovo corso della Scuola Civica
strizza l’occhio al futuro

Venerdì 12 maggio intitolazione di un’aula ad Aldo Marincola

Mario Pupillo e Alberto Paone115 sono gli allievi e 22 i docenti impegnati nelle lezioni di pianoforte, chitarra, solfeggio, batteria, canto, violino, flauto, violoncello e tromba. Sono questi i numeri della Scuola Civica di Musica “Fedele Fenaroli”, guidata dal presidente Alberto Paone, accompagnato nel cda da Geltrude Benvenuto, Patrizia Bomba, Giovanni Bomba, Francesco Angelucci e Marcello Marincola.

“La Scuola Civica opera a Lanciano dal 1973 e dall’insediamento del nuovo cda - spiega il presidente Alberto Paone - abbiamo cercato di lavorare al meglio per far sì che i nostri corsi potessero essere al passo coi tempi ma nel rispetto della storia di questa istituzione”. Per questo motivo è stato realizzato un nuovo logo, più moderno e giovane, scelto tra i lavori proposti dagli allievi della scuola dopo un concorso. A vincere è stata una chiave di violino travestita da direttore d’orchestra che dirige un divertito pentagramma ad opera della studentessa Nicole D’Orazio.

“Ma abbiamo deciso, all’unanimità, di dedicare una delle nostre aule, la più grande e la più bella - riferisce Paone - al compianto prof. Aldo Marincola, già direttore artistico dell’istituzione e la cerimonia ufficiale si terrà il prossimo venerdì 12 maggio”. E’ stato inoltre predisposto un nuovo bando per la selezione e assunzione dei docenti, in sostituzione del precedente, ormai risalente all’anno 2009, da sottoporre all’approvazione del Comune di Lanciano. Il nuovo logo disegnato da Nicole D'Orazio

D’accordo con l’assessorato alla Cultura, inoltre, gli allievi della Scuola Civica avranno l’opportunità di esibirsi nel centro della città in occasione dei Giovedì del Gusto in programma per la prossima estate. “Ci siamo già attivati per avviare contatti con le scuole del territorio, - prosegue il presidente - istituire nuovi corsi, in particolare modo di musica d’insieme, sviluppare manifestazioni concertistiche, seminari specialistici e favorire nuove collaborazioni con le realtà culturali della città”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco Mario Pupillo. “Saremo sempre vicini a questa istituzione che si dimostra ancora eccellenza della città - afferma Pupillo - e non possiamo che essere dalla parte di chi vuole contribuire a far crescere culturalmente la nostra Lanciano”.

Il presidente Alberto Paone, infine, lancia un appello alla città: “abbiamo acquistati diversi nuovi strumenti, ma ne abbiamo bisogno di altri, chiunque volesse aiutarci, sa dove trovarci”.

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi